Diario12

Il Diario di giovedì 22 ottobre

Blocco delle attività non essenziali per due settimane. È una delle ipotesi del Consiglio federale. Ma è sostenibile? Ne parliamo tra poco con un'economista e con un giornalista.


È caos nello sport elvetico. L'aumento dei contagi e i limiti di pubblico imposti agli eventi spaventano i club. Intanto in Ticino il calcio regionale dice basta e sospende la stagione. Nel Diario, con noi Patrick Della Valle per una riflessione ad ampio raggio.


Papa Francesco apre alle unioni civili. Le sue dichiarazioni stanno facendo il giro del mondo. Ma don Italo Molinaro precisa: "Nessuno stravolgimento della dottrina cattolica".


Il Diario di martedì 20 ottobre

Case anziani sotto pressione. Ancora tre contagi tra gli ospiti. Oggi incontro tra i direttori sanitari e il medico cantonale per fare il punto della situazione.


8 classi finora in quarantena. "tutti casi importati da fuori" ci dice il direttore del DECS che sull'ipotesi scuola ibrida spiega "lo spazio per nuove misure c'è ancora. Dobbiamo evitare di ritornare indietro nel tempo".


Il CEO di UBS, Sergio Ermotti, si congeda con risultati intermedi in crescita. L'istituto bancario svizzero, il cui passaggio di testimone è imminente, sorprende anche gli esperti.


Da oggi tutto lo sport torna disponibile in TV. Concretizzato lo scambio dei pacchetti tra BlueTv e UPC, hockey e calcio saranno fruibili per tutti, ma i prezzi fanno storcere il naso a molti.

Il Diario di lunedì 19 ottobre

È il giorno della mascherina in Svizzera. Dopo la stretta annunciata ieri dalla Confederazione, da oggi è obbligatoria in tutto il Paese. E alcuni cantoni - tra cui il Ticino - vanno anche oltre.


"Prima la salute ma per noi ha tutti i contorni di un nuovo lockdown". Il presidente di Gastroticino tra presente e futuro di un settore - la ristorazione - messo in ginocchio dal virus.


Limite a 1000 persone per gli eventi nel Canton Berna, polverone sulla decisione: i club annunciano: così rischiamo la pelle. Intanto in Ticino il calcio regionale va avanti: "tutti i casi registrati sono importanti, nessuno si infetta sui campi" fanno sapere dalla FTC.


Suona alle 14 la campanella del Gran Consiglio. Tra mascherine e plexiglass, il Parlamento torna a riunirsi a Palazzo delle Orsoline.