#premi

Premi di cassa malati non oltre il 10% del reddito

Il Partito Socialista vuole lanciare un'iniziativa affinché ogni famiglia - per i premi di cassa malattia - non paghi oltre il 10% del reddito disponibile. La versione definitiva del testo - che prevede anche un'armonizzazione dei premi tra i cantoni - sarà adottata solo a inizio dicembre, nel corso dell'assemblea del partito. La raccolta firme inizierà invece nella prossima primavera. Ascolta l'intervista alla vicepresidente del PS, Marina Carobbio

Rimborso premi di cassa malati: in Ticino 118 franchi a testa

360 milioni di franchi. È quanto riceveranno quest'anno gli assicurati di 9 cantoni, fra cui il Ticino, per i premi pagati in eccesso. Circa un quarto della cifra (89 milioni di franchi) sarà finanziata dalla Confederazione, il resto invece (271 milioni) dalle casse malati. Si tratta del terzo e ultimo rimborso degli 800 milioni complessivi decisi nel 2014 dal Parlamento. Spazio alle domande...Come e quando? I soldi saranno detratti direttamente dal contributo richiesto per il premio di giugno oppure versati separatamente. Quanto? In Ticino si parla di 118 franchi e 5 centesimi. I più fortunati sono i vodesi con 168 franchi mentre i grigionesi riceveranno un simbolico (o beffardo) franchetto. Chi ne ha diritto? A far stato non è il domicilio nel periodo incriminato, tra il 1996 e il 2013, bensì quello attuale. In questo caso dunque a chi risiede dal primo gennaio in uno dei 9 cantoni. Potrebbe quindi succedere che un bernese, trasferitosi in Ticino dopo aver pagato meno del dovuto per anni, riceva il rimborso.

Premi di cassa malati, la conferenza del DSS e la reazione dell'ACSI

Premi di cassa malati, previsto un aumento del 5,7% in Ticino. "Colpa dei costi sanitari" spiega il ministro Paolo Beltraminelli. "Manca la volontà politica di contenerli" commenta Laura Regazzoni-Meli dell'ACSI