#covid19

L'attuale crisi economica, a livello globale, non è dettata solo dalla pandemia. Diverso il discorso per la Svizzera

Se dal punto di vista sanitario il peggio sembrerebbe ormai alle spalle (ondate di ritorno permettendo), la crisi economica è solo all'inizio. Una crisi figlia unicamente della situazione straordinaria oppure il coronavirus ha solo accentuato un malessere già presente? Un interrogativo che abbiamo girato al giornalista Alfonso Tuor

Beltraminelli: "Il Cantone si è mosso bene, ma ora arriva la parte più difficile"

Tamponi, strategia del cantone, riaperture, politica in tempo di crisi. Sono i temi di cui abbiamo discusso con l'ex ministro ticinesePaolo Beltraminelli. Ascolta l'intervista...

Nonni, aspettate ancora prima di abbracciare i vostri nipoti

Stanno facendo discutere le dichiarazioni ribadite ieri dall'infettivologo della Confederazione, Daniel Koch, secondo cui i nonni possono tornare ad abbracciare i nipoti, evitando però i contatti con i genitori. Dichiarazioni che avevano già sollevato i dubbi del medico cantonale ticinese. Sentiamo a questo proposito Christian Garzoni, direttore sanitario della clinica Moncucco...

La testimonianza da La Carità di Locarno: "Esperienza molto intensa, piena di emozioni"

Frederic Lelais -medico anestesista alla clinica Ars Medica, in supporto per un mese alle cure intensive alla Carità insieme a due colleghi- ha terminato ieri la sua esperienza a Locarno ed ora si prepara per tornare alla "normalità". Ecco la sua testimonianza...

Far ripartire o meno l'economia dopo Pasqua in Ticino: per Baranzini è ancora troppo presto

La Svizzera ha prolungato le misure anti-covid fino al 26 aprile, il Ticino fino al 19. Questo quanto deciso ieri dalle autorità. Sul futuro è aperta la discussione, in particolare a sud delle Alpi per far ripartire l'economia. Ieri diverse personalità ticinesi (politici, medici e rappresentanti della società civile) hanno lanciato un appello al Consiglio di Stato affinché riapra gradualmente le attività soltanto dal 4 maggio. Tra i firmatari, anche il professore di economia Mauro Baranzini...

Oltre 12mila contagi: il Brasile è il paese sudamericano più colpito dal virus

Oltre 12mila casi e 550 decessi. Il Brasile è il paese latino-americano più colpito dal virus. Sullo sfondo vi è anche una crisi politica, con protagonisti il presidente e il ministro della sanità. Di tutto questo ne abbiamo parlato con Manuela Solcà, professoressa di epidemiologia della facoltà di medicina veterinaria all'università federale dello stato di Bahia...

Impennata di nuovi casi in Ticino: 287 in ventiquattro ore. Nove le vittime

9 decessi e 287 contagi in più. Sono le cifre aggiornate questa mattina e riguardanti le ultime 24 ore in Ticino. Per quanto riguarda il numero di nuovi casi, si tratta della giornata più nera dallo scorso 25 febbraio. In totale, in un mese nel nostro Cantone sono state contagiate 1688 persone, mentre le vittime sono state 76. Sui dati e sulla situazione abbiamo intervistato il direttore sanitario della clinica Moncucco, Christian Garzoni, che fa parte del Gruppo operativo Coronavirus

Il virus dilaga negli Stati Uniti, ora il Paese più colpito al mondo. Criticato il presidente Trump

Il virus dilaga negli Stati Uniti, ora il Paese più colpito al mondo. Particolarmente critica la situazione a New York. Ambigue le dichiarazioni del presidente americano Donald Trump che da una parte sembra aver compreso la gravità della situazione ma dall'altra vuole far ripartire subito l'economia. Ne abbiamo parlato con Francesco Somaini, professore universitario in comunicazione e media digitali nello Stato di Washington