LA REDAZIONE

Diario di lunedì 21 giugno

- "Spero non sia una frode". Un fulmine a ciel sereno si abbatte sul passaggio di proprietà del Lugano. A mettere in serio dubbio il buon esito delle trattative è lo stesso Angelo Renzetti. Tra poco cercheremo di capirne di più

- "Mi auguro sia la svolta per vedere ancora all'opera la Nazionale e se possiamo contare su questi giocatori in futuro". Così Livio Bordoli commenta la vittoria della Svizzera sulla Turchia. Tuttora in bilico l'avventura dei rossocrociati agli Europei

- La Lega cambia pelle e diventa più democratica. Approvati i nuovi statuti che prevedono un Consiglio esecutivo con a capo un coordinatore. Nel diario l'analisi di Gianni Righinetti

- La sconfitta di Marin Le Pen ed Emmanuel Macron, la rinascita dei Républicains, l'astensionismo da record. Questo l’esito del primo turno delle regionali tenutosi ieri in Francia

Il diario di venerdì 18 giugno

- Ultime ore di scuola per migliaia di docenti e studenti ticinesi. Da domani cominciano le vacanze. "È stato un anno intenso - ci dice un direttore - pieno di sorprese, desiderio e gratitudine".

- Più di un bambino su due in Svizzera subisce maltrattamenti. È il grido d'allarme lanciato dall'ASPI. Che aggiunge: "Attenzione, anche la trascuratezza può creare gravi danni".

- Capitolo autogestione. L'UDC lancia la sua mozione. Tra le richieste una task force cantonale ed una nuova sede fuori da Lugano.

- "Non è una catastrofe a breve termine ma un problema che potrebbe toccare il futuro stesso dell'azienda in vari ambiti". Nel diario, il gesto di CR7 che sposta la Coca cola analizzato da un esperto in comunicazione.


Il diario di giovedì 17 giugno

- 50 franchi per i "finti malati" del pronto soccorso. Luce verde all'iniziativa che mira a svuotare i reparti e contenere i costi della sanità. C'è chi il rischio però di sottovalutare sintomi e aggravare la situazione.

- La Banca nazionale tira dritto e conferma la sua politica monetaria espansiva. Riviste, inoltre, al rialzo le previsioni di crescita per il 2021, così come l'inflazione.

- Mulino di Maroggia: non si ferma la solidarietà della popolazione ticinese. Intanto si delineano i piani per la ricostruzione dello storico edificio.

- Aperitivi in musica e cinema all'aperto. Queste le proposte della Grande Bellinzona per l'estate alle porte. Intanto il turismo nella regione va alla grande.

- "Già dall'inno si era capito che l'atteggiamento era quello sbagliato". Kubilay Turkylmaz torna sulla pesante sconfitta della Svizzera contro l'Italia e avverte la Nati: "Contro la Turchia non sarà di certo un passeggiata".


Diario di mercoledì 16 giugno

Tutto pronto a Ginevra per un faccia a faccia già definito storico. Tra poco più di un'ora, Joe Biden inconterà Vladimir Putin, a 36 anni dalla stretta di mano tra Reagan e Gorbaciov.

Monna Lisa in fiamme sul Ceneri. Il rogo, imponente, sarebbe partito da un'esercitazione militare.

Albergo diffuso del Monte Generoso: altro passo in avanti per il progetto che vuole consolidare l'offerta turistica. Si partirà la prossima primavera.

Europei di calcio. Cresce l'attesa per la sfida tra Svizzera e Italia. Questa sera in gioco la qualificazione agli ottavi, ma non solo

Diario di martedì 15 giugno

In Ticino sbarca il certificato Covid. Pronto da oggi per tutti i vaccinati, i guariti o i testati negativi. Ma attenzione: sarà valido solo da fine mese.

La scuola ai tempi del coronavirus. La didattica in presenza la vittoria più grande. Parola del DECS a pochi giorni dal termine dell'anno scolastico. Nel diario la voce del ministro Manuele Bertoli.

-1 al faccia a faccia tra Biden e Putin. Ginevra si prepara ad accogliere i due leader mondiali. Dopo le accuse americane e le risposte piccate della Russia è ora tempo di risolvere una volta per tutte i problemi.

Una giornata contro gli abusi sugli anziani. In Ticino, secondo l'osservatorio di ProSenectute, le segnalazioni giunte lo scorso anno sono circa 45.

Diario di venerdì 11 giugno

- Il certificato covid sbarcherà in Ticino già settimana prossima. A dirlo le autorità cantonali. Novità anche sul fronte campagna e centri di vaccinazione

- Demolizione all'ex Macello: il Municipio sotto il fuoco incrociato. Da una parte la politica, dall'altra la Magistratura. I primi risultati della perizia, infatti, smentiscono l'esecutivo: presente dell'amianto tra le macerie

- Sport, calcio. Attesa finita per i tifosi: questa sera iniziano gli Europei. Alle 21 a Roma fischio d'inizio per la partita inaugurale Italia-Turchia. In campo domani, la Svizzera non può steccare contro il Galles

- Oggi e domenica intanto in Ticino passa il Tour de Suisse. I corridori attraverseranno il Nord del Cantone per due tappe spettacolari. Nel Diario ne parliamo con Rubens Bertogliati


Il Diario di giovedì 10 giugno

Dati sempre più bassi in Ticino. Allentate di conseguenza le regole per le visite in ospedale; merito anche delle vaccinazioni. Che per il momento non causano gravi effetti collaterali.


Tampone antigenico rapido per tutta la famiglia. Da oggi al via la novità lanciata dalla Clinica Sant'Anna. Luce verde anche ai test per i bambini.


Gli Stati Uniti acquisteranno milioni di vaccini per i Paesi più poveri. L'annuncio dovrebbe arrivare oggi. Ma chi è sul campo avverte: "Bisognerà poi convincere le popolazioni a farsi vaccinare".


Premi di cassa malati: nel 2022 potrebbe esserci -secondo Comparis.ch- un aumento molto contenuto. Per Bruno Cereghetti previsione plausibile. E in Ticino invece? Ne parleremo tra poco...


Apprendistato. Un avvio incoraggiante per la campagna di collocamento. Centinaia i contratti finora sottoscritti. Con la pandemia che ha inferto un duro colpo ad aziende e giovani.


Il Diario di mercoledì 9 giugno

Novartis chiude la sede di Locarno. A casa una cinquantina di collaboratori. "Sul bene dei dipendenti prevalgono ancora una volta le logiche del profitto", commentano i sindacati.


Via libera al Green Pass europeo. Dal primo luglio viaggiare sarà più semplice, anche per i turisti svizzeri. Intanto la Francia apre i suoi confini: niente più tampone per chi è vaccinato.


Joe Biden sbarca oggi in Europa, nel suo primo viaggio all'estero da presidente. In agenda ha il G7, il vertice NATO, l'incontro con l'UE e, settimana prossima a Ginevra, l'atteso faccia a faccia con Putin.


Hockey. Raffaele Sannitz si ritira. Dopo 887 partite disputate con il Lugano, il ticinese ha deciso di appendere i pattini al chiodo. Il suo numero 38 verrà ritirato.

Il diario di martedì 8 giugno

-Certificato Covid: la Svizzera lancia l'applicazione per smartphone. Il documento sarà pronto per tutti a fine mese. Come ottenerlo? Sarà valido all'estero? Nel Diario, tutte le risposte


-Vaccinazioni. Aperto da oggi il nuovo centro di Biasca: previste 2500 inoculazioni entro fine settimana. A breve nuove forniture: chi è in attesa del suo appuntamento presto riceverà l'atteso sms


-Turismo. Calano in tutta la Svizzera i pernottamenti nel periodo invernale. Unico Cantone in controtendenza il Ticino, che fa segnare un netto aumento sia su base annua che rispetto ai tempi pre Covid.


-Cinestate torna a Chiasso. Pronto un programma di proiezioni cinematografiche all'aperto. Si parte il 17 giugno, con il drive-in.

Il diario di lunedì 7 giugno

- Pareri discordanti tra i partiti di Governo sul ruolo del Cantone quale mediatore nella vicenda che vede protagonisti il Municipio di Lugano e il mondo dell'autogestione. Tra chi la vede di buon occhio e chi invece la definisce l'ultima ratio

- Certificato covid: emessi da oggi i primi documenti. I professionisti del settore si preparano in vista del traguardo posto a fine mese.

- Scende la disoccupazione in Svizzera e in Ticino. Di segno contrario, il tasso per gli ultra 50enni - tema su cui da tempo è stata lanciata un'iniziativa

- Calcio. Colpo Lugano, il nuovo allenatore è Abel Braga. Il brasiliano ha firmato un contratto di un anno con opzione per un secondo. Nel suo palmares anche un Mondiale per Club e una Libertadores.

Il diario di venerdì 4 giugno

- Certificato Covid: quando servirà? Come funzionerà? Varrà anche all'estero? Attese, nel pomeriggio, novità dal Consiglio federale.


- A Bellinzona si torna a fare musica. Presentato il programma di Castle On Air, che quest'estate ospiterà artisti di primissimo piano: Ludovico Einaudi, Max Pezzali e Gianna Nannini.


- Calcio. Nuvole scure sopra Lugano. La cessione del club è appesa ad un filo. Il via libera da Berna ancora non arriva e aumentano i dubbi sui nuovi proprietari.


- Niente da fare, invece, per la Svizzera di hockey. Ai Mondiali la Germania pareggia a 40 secondi dal termine e poi vince ai rigori. Per i rossocrociati una nuova amara eliminazione ai quarti di finale.

Diario di martedì 1° giugno

- La demolizione dell'ex Macello nel mirino della magistratura. Aperto un procedimento penale. Due persone in manette: erano entrati nonostante l'area fosse sotto sequestro.

- Sono tranquillo, attendo il risultato dell'inchiesta". Nel diario parola al sindaco Marco Borradori, ma non solo...

- "Sgomberare e demolire l'ex Macello è stato un errore, ora si rischia un'escalation di criminalità". Dopo Zanini Barzaghi, anche Badaracco si smarca dall'agire del Municipio.

- Dumping salariale. Se ne discute oggi a Berna con un'iniziativa partita dal Canton Ticino. Tra poco sentiremo chi l'ha proposta.

- Sport, hockey. La nazionale Svizzera è in pista per i mondiali in Lettonia. Raggiunti i quarti di finale, i rossocrociati puntano ora al secondo posto nel girone. Tra poco l'aggiornamento in diretta

Il Diario di lunedì 31 maggio

- Due morti in 24 ore in Ticino. Il primo per un infortunio in montagna, il secondo per un incidente d'auto a Colla. Si tratta di un 70enne del Canton Turgovia e di un 51enne del Mendrisiotto.


- Una notte che verrà ricordata. L'ex Macello non c'è più. Il futuro dell'autogestione a Lugano è ora un punto di domanda. Nel diario ripercorriamo quanto avvenuto con le voci dei protagonisti.


- "Non ho mai condiviso la decisione". Cristina Zanini Barzaghi rompe il silenzio e punta il dito contro il Municipio di Lugano di cui lei stessa fa parte. "Scavalcata in decisioni che erano anche di mia competenza".


- Oggi in Svizzera è giornata di riaperture. Da questa mattina via libera agli spazi interni dei ristoranti, cancellato l'orario di chiusura alle 23 e luce verde ad un aumento del numero di persone ammesse in vari ambiti.


Matteo Pelli lascia Radio3i e TeleTicino. Al suo posto Sacha Dalcol

Dopo oltre 8 anni, Matteo Pelli lascia il gruppo del CdT. Il direttore di Radio3i e TeleTicino torna a Comano per una nuova sfida professionale (responsabile del Dipartimento programmi e immagine della RSI). Al suo posto è stato nominato Sacha Dalcol, attuale vicedirettore della nostra emittente radio-televisiva, il cui organigramma verrà completato nelle prossime settimane. Un'avventura -quella vissuta da Matteo Pelli a Melide- condita da tante emozioni...

Il diario di venerdì 28 maggio

- Campagna di vaccinazione: via libera a tutti gli over 16. L'annuncio è stato dato questa mattina in conferenza stampa. Entro la fine dell'estate tutti quelli che lo vorranno saranno vaccinati.

- E per velocizzare le immunizzazioni, dall'8 giugno aprirà anche un nuovo centro a Biasca. Di tutto questo parleremo tra poco con un ospite.

- 6 mila miliardi di dollari. È la maxi-manovra che verrà presentata nelle prossime ore dalla Casa Bianca. Un piano che potrebbe rappresentare una svolta rispetto all'amministrazione Trump.

- Mondiali di hockey. Dopo la vittoria contro la capolista Slovacchia, la Svizzera guarda con più fiducia all'infuocata sfida con la Russia.