LA REDAZIONE

IL DIARIO DI LUNEDÌ 12 APRILE

Apertura delle terrazze per i ristoranti: il numero 1 dei ministri cantonali della sanità si dice d'accordo. E pure il vicepresidente dell'ordine dei medici ticinesi è favorevole, ma a determinate condizioni.


Occhi puntati sul Consiglio federale, che mercoledì comunicherà nuove riaperture. Intanto allentano le restrizioni Italia e soprattutto Gran Bretagna, che esce da un terzo lockdown durato quasi 4 mesi


La criminalità economica-finanziaria non si ferma davanti al coronavirus. Oltre 50 le segnalazioni legate alla concessione di crediti covid e più di 30 quelle relative alle indennità per lavoro ridotto


Il divieto di vendita serale di alcolici potrebbe avere le ore contate. Il Gran Consiglio ne discuterà oggi, sull'onda di un'iniziativa che ne chiede l'abrogazione. Sui banchi, una soluzione di compromesso


Riapertura delle terrazze dei ristoranti: per Broggini "sì, ma a determinate condizioni"

Sì agli spazi esterni per i ristoranti, no alla loro riapertura totale. A dirlo ai microfoni della RTS il numero 1 dei ministri cantonali della sanità, in vista della seduta mercoledì del Consiglio federale. E sulle dichiarazioni di Lukas Engelberger, abbiamo interpellato il vicepresidente dell'Ordine dei Medici del Canton Ticino, Nello Broggini

Stati Uniti: tra vaccini e armi

Gli Stati Uniti rischiano una nuova ondata. Parola del virologo Anthony Fauci. Ma il paese intanto si prepara a un ritorno alla normalità. Nel frattempo torna d'attualità il tema delle armi, con il giro di vite annunciato dal presidente Joe Biden che non è bastato a fermare l'ennesima sparatoria. Con Giona Ostinelli-ticinese che da oltre 10 anni vive a Los Angeles- abbiamo fatto il punto della situazione, partendo da quella epidemiologica in California...

IL DIARIO DI VENERDÌ 9 APRILE

- Coronavirus: dati stabili in Ticino mentre la campagna vaccinale prosegue con gli over 65. Tra poco il punto con il farmacista cantonale

- Vaccini che non mancano negli Stati Uniti, paese che -nonostante i moniti lanciati dagli esperti- si prepara a un ritorno alla normalità

- A marzo disoccupazione in calo sia in Svizzera sia in Ticino. E a sud delle Alpi il tasso è sceso anche su base annua

IL DIARIO DI GIOVEDÌ 8 APRILE

Sono sotto controllo i roghi nel nostro cantone, sia nel Locarnese che nel Luganese. Appena oltre confine, in Val Canobbina, invece, i boschi continuano a bruciare.


Truffe informatiche in crescita, in tempo di pandemia. Gli autori dei reati sul web sfruttano il confinamento a casa delle persone.


Redditi alti e imprese che hanno guadagnato con la pandemia dovrebbero pagare più tasse. La proposta giunge dal Fondo Monetario Internazionale per ridurre le disuguaglianze.

Il Diario di mercoledì 7 aprile

-Da oggi in tutta la Svizzera i test fai da te sono disponibili in Farmacia. Massimo 5 per persona al mese i costi sono coperti dalla Confederazione. Nel Diario l'intervista al portavoce dell'ordine.


Oltre ai test nel nostro Cantone sbarcano migliaia di dosi di vaccino. "Gli impegni delle case sono stati rispettati" spiega il farmacista cantonale che ora si augura che la campagna vaccinale possa proseguire a pieno regime.


Colonie e campi estivi. Gli enti preposti sono al lavoro per garantire ai bambini vacanze in tutta sicurezza. E la famiglie finora hanno risposto presente.


Il diario di martedì 6 aprile

- Trasporto pubblico: in Ticino scatta l'ora X. Con la chiusura degli ultimi cantieri, entra in vigore il nuovo e definitivo orario. "Ora non abbiamo più scuse", dichiara il ministro Zali.

- Inizio 2021 nero per Credit Suisse: dopo gli scandali finanziari ecco i licenziamenti dei manager e la perdita di 900 milioni nel primo trimestre. Nel Diario l'analisi dell'economista Lino Terlizzi.

- Dopo un assaggio d'estate, ecco di nuovo l'inverno. Vento e temperature rigide da stamattina in tutta la Svizzera. E gli agricoltori temono per i loro raccolti.

-Sport hockey. Il Lugano chiude la regular season al 2° posto e lancia al meglio i play-off. L'Ambrì-Piotta non va oltre la penultima piazza e nel peggiore dei modi dice addio alla Valascia.

Il Diario di giovedì 1 aprile

- Boom di turisti nel nostro cantone. Ma i ticinesi dove vanno in vacanza? Ne parleremo tra poco, con uno sguardo anche al traffico previsto sulle nostre strade.


L'Europa continentale intanto rafforza le restrizioni, anche in ambito di spostamenti e viaggi. Francia e Italia ancora in zona rossa.


Autotest in arrivo settimana prossima nelle farmacie svizzere. Ma c'è già un caso che fa discutere: un possibile cartello dei prezzi. La Commissione della concorrenza indaga.


Diminuiscono gli incidenti stradali in Ticino, non quelli mortali. Fra le categorie più colpite, chi viaggia su due ruote.

Il Diario di mercoledì 31 marzo

Una deroga sull'apertura del terrazze almeno fino al 18 aprile. Il Consiglio di Stato si è fatto portavoce a Berna della richiesta di Gastrosuisse per il periodo pasquale. Il Consiglio federale con tutta probabilità però risponderà picche.


"Al virus non interessa che siamo a Pasqua". Il settore sanitario dice la sua sulla richiesta delle aperture delle terrazze a Pasqua. Nel mirino anche gli assembramenti nel privato.


Un app per evitare ai bambini i rischi della navigazione online. Si chiama Wup e dovrebbe sbarcare nella Svizzera italiana nel corso dell'anno. Ad idearla ProJuventute. Nel diario scopriremo di più.


Sport. Hockey. L'Ambrì-Piotta dice addio ai pre play-off, la nuova sconfitta condanna i biancoblù al penultimo posto. Dopo 8 successi sconfitto anche il Lugano. Nel calcio la nazionale Under 21 questo pomeriggio si gioca il passaggio del turno agli Europei.

IL DIARIO DI MARTEDÌ 30 MARZO

- Polo sportivo e degli eventi di Lugano. Il "sì" tanto atteso è arrivato. Il Consiglio comunale ha dato l'ok al progetto pubblico - privato. Ma l'MPS prova a mettere i bastoni tra le ruote e lancia un referendum.



- "Dopo un 2019 da record, un 2020 nero a causa del Covid". È in chiaroscuro il bilancio della scorsa stagione del LAC, segnata dalla pandemia. Per il futuro le sfide non mancano ma a regnare a Lugano è ancora l'ottimismo.


- Un trattato internazionale per combattere le pandemie. Il presidente del consiglio europeo lancia l'idea. Nel Diario l'opinione di Franco Cavalli.


- Il coronavirus ha fermato un po' tutto il mondo. Ma non lo spaccio di droga, che in Ticino si è confermato sulle cifre dello scorso anno. Tra poco tutti i dettagli.

IL DIARIO DI LUNEDÌ 29 MARZO

Decisa accelerata per la campagna di vaccinazione in Ticino, che apre agli over 65. Iscrizioni possibili da oggi. Si partirà da fine settimana


Una migliore copertura in caso di futura pandemia. La chiede Gastrosuisse, che ha presentato questa mattina un'iniziativa popolare in questo senso.


"È un meccanismo criminale che purtroppo conosciamo molto bene". Così il criminologo Franco Posa sull'omicidio-suicidio di Carasso che ha coinvolto due ex coniugi.


Dopo una settimana di blocco, la nave Ever Given non ostruisce più il Canale di Suez. Per smaltire il traffico, tuttavia, saranno necessari ancora un po' di giorni.



Il Diario di venerdì 26 marzo

Pronti a vaccinare in massa la popolazione. I Cantoni rispondono presente dopo le buone notizie di Berna. 8 milioni di dosi arriveranno presto. E il personale sanitario si prepara agli straordinari per vaccinare tutti in poco tempo.


"Per le persone con disabilità, la vaccinazione dà una prospettiva di ritorno alla normalità". Così il direttore di ProInfirmis. Oggi al via la seconda fase nelle strutture di disabilità ticinesi.


"Adéss Basta. No all'autogestione fuorilegge." Lanciata in mattinata l'iniziativa UDC che chiede lo stop all'occupazione dell'ex macello di Lugano a pochi giorni dallo sgombero imposto dal Municipio. Ne diario l'intervista ai promotori.


Hockey. È tutto pronto per l'ultimo derby stagionale. Stasera a Lugano i bianconeri affrontano l'Ambrì-Piotta cercando il 2° posto in classifica. I biancobluinvece voglio agguantare i pre-playoff.

IL DIARIO DI GIOVEDÌ 25 MARZO

- Al via la vaccinazione in Ticino per le persone con malattie croniche gravi. Prima mattinata senza problemi e con una novità per le prenotazioni

- Checkpoint in Ticino, oggi bilancio dopo 1 anno di attività. L'ordine dei medici presenta i dati su 11mila schede compilate e 30mila visite effettuate

- Intanto dilaga in tutta Europa la variante inglese. Ma quanto ci deve preoccupare, e dobbiamo attenderci ulteriori mutazioni ancora più pericolose? Nostra intervista a chi l'ha scoperta.

-Sit-in di protesta a Bioggio. In campo OCST e dipendenti contro la delocalizzazione di Kerr e TI-connectivity. "Chiusura evitabile e piano sociale deciso senza consulti" l'appello lanciato del sindacato.

- Oggi è il "Dantedì", giorno dedicato a Dante Alighieri. Con uno studioso abbiamo cercato di capire come mai la Divina Commedia sia oggi ancora così attuale.

Diario di mercoledì 24 marzo

- Impennata di nuovi contagi in Ticino: superata quota cento. Intanto da domani iniziano le vaccinazioni delle persone con malattie croniche ad alto rischio. Nel diario, un medico di famiglia ci spiega come funziona


- "Potevamo gestire meglio la crisi". Fanno discutere le parole del Capo della Task Force Martin Ackermann che ammette: "il compito è però difficile, non tutti capiscono la gravità della situazione"


- Angela Merkel fa marcia indietro. Dopo le critiche ricevute, revoca il confinamento rafforzato previsto per Pasqua. L'annuncio poco fa, in un incontro con i Länder convocato a sorpresa


- Hockey. Il Lugano a caccia del secondo posto. I bianconeri -in un ottimo momento di forma- tornano in pista questa sera a Zurigo e nel mirino c'è il sorpasso in classifica

Il Diario di martedì 23 marzo

Buone notizie per le Officine di Castione. In vista più impieghi del previsto. Tra poco sentiremo la reazione di Gianni Frizzo.


Un coprifuoco cantonale alle 22 per far sì che disordini come quelli della Foce non si verifichino più. La proposta provocatoria arriva da Michele Bertini. Idea che non scalda più di tanto la politica ticinese.


Sarà una Pasqua da tutto esaurito per il Ticino, previsto l'arrivo in massa di turisti da oltre Gottardo. Esultano gli albergatori mentre la Polizia corre ai ripari. Nel Diario l'intervista al Comandante Matteo Cocchi.


"La situazione è molto grave". Angela Merkel annuncia un nuovo e più duro confinamento per la Germania. La stretta maggiore nel fine settimana di Pasqua.


"Un vaccino valido, con una buona efficacia contro i decorsi gravi e alcune varianti". Nel diario parola al professor Ceschi per un commento sull'ultimo antidoto omologato dalla Svizzera.