LA REDAZIONE

Diario di mercoledì 25 novembre

- Innamorata di un combattente jihadista in Siria e respinta al confine con la Turchia. Nuovi dettagli sulla 28enne che ieri ha portato il terrore a Lugano. Per lei anche un ricovero in un istituto psichiatrico

- "Poteva andare molto peggio" ne è convinto l'arabista Sergio Bianchi, secondo cui la facilità di accesso alle armi e la leggerezza dei dispositivi di sicurezza avrebbero potuto provocare una strage. Il Ticino però -assicura Michela Trisconi-non è cantone di estremisti

- Rallenta l'avanzata della pandemia in Ticino. Oggi si conoscerà la strategia del Governo per le prossime settimane. Intanto in Europa ci si prepara alle festività natalizia

- Discriminazione e stereotipi sono tra i motori che giustificano la violenza di genere. Così commenta l'esperta la giornata odierna dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne

Il Diario di martedì 24 novembre

Maroggia, il giorno dopo. Lo scheletro del mulino troneggia nel comune. La fuliggine impregna l'aria, la storia i ricordi della gente. Tra poco voci, aneddoti e commenti: "È un pezzo di tradizione andato perduto".


Non mancano le conseguenze per chi lavora nel settore. Le farine non saranno più made in Ticino. E a risentirne sarà tutta la filiera.


Fronte Coronavirus. "Abbiamo perso tempo ma non tutto è compromesso" Daniel Koch dice la sua dopo le accuse di immobilismo svizzero da parte dell'OMS. "Ora - dice - rimbocchiamoci le mani per evitare una terza ondata".


Stati Uniti: dopo tre settimane Donald Trump alza bandiera bianca. Al via la transizione dei poteri. Ma il tycoon avverte: le azioni legali andranno avanti.


Diario di lunedì 23 novembre

- Vaccini: da Oxford risposte "esaltanti". Dopo Pfizer e Moderna, anche Astrazeneca si avvia alle battute finali. Ma la popolazione si farà vaccinare? Lo scopriamo tra poco

-Il Covid entra in Gran Consiglio. Nel pomeriggio il dibattito sulla pandemia. Dagli aspetti gestionali a quelli finanziari

- Primo giorno di entrate scaglionate alle superiori per sgravare i mezzi pubblici. La vera prova del nove questa sera all'uscita quando si incroceranno studenti e lavoratori

- "Un centrista, un moderato che farà un buon lavoro". Così Walter Gianora commenta l'elezione di Alessandro Speziali alla testa del PLRT. Partito che -assicura l'ex presidente- avrà ancora un ruolo importante

- "Quella volta che scrissi una lettera a casa De Agostini". Nel diario il giornalista sportivo Tarcisio Bullo ci racconta la sua prima intervista con la compianta sciatrice ticinese

Il Diario di venerdì 20 novembre

Test di massa per combattere il coronavirus. In Svizzera ci si interroga sull'efficacia della misura. La task force federale non è convinta, ma Andreas Cerny rilancia: "è la strada da percorrere".


Tagli al Cinestar di Lugano. 1/3 dei dipendenti licenziati. La pandemia ha assestato il colpo decisivo ad un settore in crisi da tempo.

Il PLR sceglie. Domenica la votazione per il post Bixio Caprara. Nel diario abbiamo messo a confronto i tre candidati alla successione.


Dal prossimo anno sarà vietato fumare all'aperto a Milano. Una decisione che per l'Associazione svizzera dei non fumatori appare più che normale.


Le ticinesidi hockey impegnate questa sera in trasferta. L'Ambrì per dimenticare il derby, il Lugano per proseguire la striscia di vittorie.


Diario di martedì 17 novembre

- La produzione del vaccino di Moderna è già cominciata. A breve saranno pronte a Visp le prime dosi. Tra poco l’intervista a uno dei responsabili dell’azienda statunitense

- Austria in lockdown per 3 settimane. Da oggi coprifuoco giorno e notte, chiusi negozi e scuole. Al termine della misura, annunciati tamponi a tappeto. Nel diario sentiremo un ticinese a Vienna

- "La conciliabilità lavoro-famiglia è interpretata come un'esigenza unicamente femminile". Così la delegata per le pari opportunità sulle ripercussioni dovute alla custodia dei figli

- Calcio. In campo questa sera a Lucerna la nazionale svizzera nella sfida cruciale contro l'Ucraina. A causa di alcune positività al Covid degli ospiti, però, a poche ora dalla partita lo svolgimento del match è a rischio

Diario di lunedì 16 novembre

- Giù i contagi, su i decessi: la pandemia resta al centro dell'attenzione in Ticino. Sotto pressione scuole e case per anziani. Il punto oggi con il medico cantonale: la diretta sulle nostre frequenze dalle 14:20.

- Il Coronavirus sta diventando un'ossessione. Lievitano le lettere al Consiglio federale. La popolazione è sempre più preoccupata.

- E tra gli effetti sulla psiche c'è anche una grande stanchezza. Come affrontarla? Tra poco parola a un esperto.

- Gli USA superano quota 11 milioni di casi. Michigan e Washington annunciano nuove misure. "La situazione nel paese è drammatica" ci racconta l'ex giornalista Francesco Somaini. Lo sentiremo tra poco...

Il Diario di venerdì 13 novembre

Licei e Commercio, orari d'inizio posticipati per sgravare bus e TILO dagli studenti. Questa la misura per evitare assembramenti sui mezzi pubblici. Il SISA però rilancia: una prima misura, ma non è abbastanza!


Così non si può più andare avanti". I molinari via dall'ex Macello? Il Municipio ci pensa. Una decisione definitiva non è stata ancora presa ma - ci spiega il sindaco - il tempo sta volgendo al termine.


Hockey. Tornano in pista questa sera le ticinesi. L'Ambrì ospita un Berna in piena crisi, il Lugano invece va a Langnau per vincere. E domani c'è il derby.

Il Diario di giovedì 12 novembre

Il vaccino anti covid dovrebbe essere obbligatorio? Berna dice di no. Roche è di un'altra idea. Idee dunque che divergono. Ne parliamo nel diario.


Luce verde al semisvincolo di Bellinzona. Dopo anni di attesa il Cantone ha messo la freccia. Ora il progetto entra nel vivo.


"Potenziare il trasporto pubblico per far fronte all'aumento dei contagi" a chiederlo il SISA che ha lanciato una petizione: la gestione delle tratte più affollate - dicono - così non funziona!


Rinvii e sospensioni sono ormai all'ordine del giorno nello sport svizzero. E il calendario si accorcia. Si rischia di non giocare?


Il Diario di mercoledì 11 novembre

"Non ci aspettiamo novità da Berna". Così Norman Gobbi sui mormorii relativi a una nuova stretta. E sui malumori in Ticino: "Li comprendo - spiega - ma il nostro agire è nell'interesse di tutti".


Una parte del mondo economico a favore di un secondo confinamento. "Sarebbe più efficace e meno dannoso delle misure attuali", sostiene. Tra poco, a confronto, il parere opposto di due economisti.


50, 5, 30. Il balletto delle cifre stronca cinema e teatri. La decisione è difficile ma definitiva: si resta chiusi anche dopo il dietrofront del Consiglio di Stato.


Calcio. Torna in campo questa sera la Nazionale Svizzera che sfida il Belgio. Non mancano però le polemiche con l'appello delle squadre svizzere. "Soste simili in piena crisi da coronavirus sono dannose per i club".


Il Diario di martedì 10 novembre

La ricerca compie passi da gigante: dal mondo giungono notizie positive sui vaccini anticoronavirus. Nel Diario, il punto con il direttore generale di Humabs.


Cala il sipario sui teatri ticinesi. Con molta amarezza e un filo di polemica. Tra poco la testimonianza di un'attrice: "Ci sentiamo presi in giro".


Hockey. Questa sera torna in pista l'Ambrì-Piotta. Nonostante l'emergenza, tra infortuni e quarantene, i biancoblù cercano l'impresa a Friborgo. Rinviato invece il match del Lugano.

Il Diario di lunedì 9 novembre

Cinema e teatri con al massimo 5 spettatori? Lo scenario preoccupa, ma non è da escludere. Sulle nuove misure cantonali anticoronavirus gli interrogativi si moltiplicano. Forse in giornata le risposte ufficiali.


Nonostante il Covid non bisogna però dimenticarsi le altre malattie. Lanciata oggi la campagna di Telethon per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare.


Disoccupazione stabile in ottobre sia in Svizzera che in Ticino. Nel nostro cantone l'aumento annuo è più contenuto rispetto alla media nazionale.


Torna questo fine settimana Castellinaria. Ma a causa della pandemia, niente Espocentro. Tutti a casa sul divano a guardare i film online.


Stati Uniti: il presidente eletto Joe Biden è già al lavoro per preparare il suo mandato. Ma quale America sogna, e quali sono i suoi piani? Ne parleremo con un giornalista nella capitale.


Diario di venerdì 6 novembre

- Gli allentamenti dopo la prima ondata sono stati fatti troppo velocemente. Questo -secondo il direttore dell'Epatocentro Ticino- l'errore commesso in primavera

- Sulla scia delle decisioni in Italia, il Ticino chiede a Berna controlli alle dogane. Il deputato Marco Romano si accoda all'appello e rilancia: "Potenziamo il telelavoro"

- Joe Biden a un passo dalla Casa Bianca. Il candidato democratico in vantaggio in 3 dei 5 Stati che mancano all'appello. Il presidente Trump rilancia le accuse di brogli elettorali

- Sport, calcio. Il Lugano a caccia del primo posto in classifica. Domani i bianconeri -coronavirus permettendo- andranno a Losanna. Obiettivo 3 punti e vetta del campionato

Diario di giovedì 5 novembre

- Presidenziali americane: Joe Biden a un passo dalla Casa Bianca. Al candidato democratico mancano una manciata di grandi elettori. Ma il presidente Trump è già pronto a fare ricorso sul voto per corrispondenza

- Al via oggi il confinamento nel Regno Unito. Nel diario, sentiremo la testimonianza di una giornalista residente a Londra

- A mezzanotte in Italia scattano le nuove misure. Lombardia in parziale lockdown. La Regione però non ci sta. È scontro con il Governo. Con il Ticino spettatore interessato

- Locarno Film Festival: il nuovo direttore artistico è Giona Nazzaro. Il critico italiano subentrerà da gennaio a Lili Hinstin

Diario di mercoledì 4 novembre

- Stati Uniti. Tutto è ancora in ballo alle elezioni presidenziali. Decisivo sarà il voto per posta. Intanto Biden predica pazienza ma si dice fiducioso. Trump rilancia, è un risultato storico, abbiamo vinto. Poi attacca: "È in corso una frode contro di me"

- L'incertezza dei risultati rischia di avere conseguenze pesanti, soprattutto per la sicurezza della popolazione. È l'analisi da New York del giornalista Francesco Semprini

-Italia verso un confinamento localizzato. Maggiormente toccate Lombardia, Piemonte e alcune regioni del Sud. Cosa cambia per ticinesi e frontalieri? Nel diario cercheremo di darvi alcune risposte. In attesa dell'annuncio ufficiale del premier Conte

-A breve si potrebbe conoscere il nome del nuovo direttore del Locarno Festival. Dopo il divorzio con Hinstin, il CdA discute oggi della sua successione

Presidenziali USA: l'incertezza dei risultati rischia di avere conseguenze pesanti

I due candidati alla Casa Bianca hanno parlato, seppur con toni diversi, di vittoria. Una sfida che aldilà delle dichiarazioni e della retorica, resta molto aperta e incerta. L'unica certezza riguarda i sondaggi che ancora una volta hanno sbagliato. Se non l'esito, quantomeno le differenze fra i due candidati. Ne abbiamo parlato con Francesco Semprini, corrispondente da New York per il quotidiano italiano "La Stampa"