#laredazione

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Altra giornata da doppio zero in Ticino. Nessun decesso né nuovi contagi da Coronavirus. Nel pomeriggio la conferenza stampa del Cantone per gli aggiornamenti sulla situazione


Case anziani: da lunedì saranno di nuovo possibili le visite. Ma solo su appuntamento. Porte di nuovo aperte anche per le scuole post obbligatorie.


E da domani parte la FASE 3 del piano di allentamento stabilito dal Consiglio federale. Nel Diario il promemoria su cosa aprirà e cosa no.


Stati Uniti. Continuano le proteste sull'onda della morte di George Floyd. Doppio lockdown attivo in tutto il paese. Tra poco la testimonianza di un ticinese a Los Angeles


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Crediti Covid e nuovi aiuti all'economia al vaglio delle Camere federali. Approvata la riforma del servizio civile, ma sarà referendum.


Via libera dal 6 giugno a lidi e piscine. L'annuncio, il 27 maggio, da parte del Consiglio Federale. Ma in Ticino quasi nessuno riaprirà i battenti sabato. Porte aperte anche ai centri termali.


Riprendono le proiezioni al cinema nel fine settimana in Svizzera. Non in Ticino, dove si aspetta la ripresa dell'industria cinematografica per le nuove pellicole. Ottimisti gli addetti ai lavori.


Discriminazione razziale in Ticino. Sull'onda delle proteste negli Stati Uniti dopo l'uccisione di George Floyd, con un esperto cerchiamo di capire come stanno le cose nel nostro cantone.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI VENERDÌ 22 MAGGIO

Frontiere con l'Italia: ancora in forse la riapertura il 3 giugno. I colloqui sono tuttora in corso. Di questo, ma non solo, abbiamo parlato con Ignazio Cassis. Nel Diario l'intervista.


Turismo ticinese in lenta ripresa. Il ponte dell'ascensione ha visto una leggera crescita nei pernottamenti ma la strada è ancora lunga. Ottimisti gli addetti ai lavori che guardano ora alla Pentecoste.


"Così non ci siamo. Se non si rispettano le regole, si richiude tutto". Marco Borradori bacchetta i cittadini che si sono riversati alla Foce a Lugano senza rispettare le misure di sicurezza.


Il Ticino in altalena. Spopola Swing the world, il progetto per riscoprire gli angoli più belli del nostro cantone.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI VENERDÌ 8 MAGGIO

Ancora in calo i contagi in Ticino. I dati sul fronte sanitario rassicurano. Il punto oggi in un incontro a Palazzo delle Orsoline


In vista della riapertura, resta sotto i riflettori il settore della ristorazione. Si attendono chiarimenti da Berna, mentre Mister Dati conferma: l'obbligo di chiedere le generalità ai clienti è privo di base legale.


Ma se migliora la situazione sanitaria, la crisi economica si acuisce: con un netto aumento della disoccupazione e fallimenti all'orizzonte. Nel diario il commento di Alfonso Tuor.


Scuole dell’obbligo aperte lunedì. Per il post obbligatorio occorrerà attendere l'8 giugno. Intanto gli esami di maturità sono stati annullati. Il SISA appoggia la decisione del DECS.


Giornata mondiale della croce rossa. Nell'anno della crisi sanitaria globale si celebra l'importanza dei volontari.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI GIOVEDÌ 7 MAGGIO

Prosegue il trend al ribasso della curva pandemica in Ticino. Intanto giungono buone notizie sul fronte della ricerca: uno studio dello IOR mostra la potenza di un farmaco contro il cancro per la lotta al covid19


Duro colpo del virus su disoccupazione e turismo: la prima sale, in aprile, il secondo crolla. Nel Diario l'analisi del ministro Christian Vitta


Fine delle restrizioni per gli over 65 da lunedi in Ticino. Gli anziani potranno andare a fare la spesa e al ristorante senza fasce orarie.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MERCOLEDÌ 6 MAGGIO

Curva pandemica in frenata in Ticino: ieri contati sei nuovi contagi. Il punto della situazione in una conferenza stampa alle 17. Presente tra gli altri Norman Gobbi, nuovo presidente del Governo.


Ancora nessun accordo alle camere federali su affitti e turismo. Intanto proseguono i dibattiti dei parlamentari riuniti a Bernexpo


Vicino l'accordo sugli aiuti all'economia. L'esperta: "Per capire se saranno sufficienti occorrerà aspettare del tempo"


Sul ritorno a scuola lunedì il dibattito è acceso. Ma cosa significa questo passo per i bambini? Parola tra poco a una psicologa infantile


App di tracciamento si, ma solo con una base legale. Via libera condizionato, dalle Camere. Nel Diario il commento di Paolo Attivissimo


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MARTEDÌ 5 MAGGIO

Sempre meno contagi in Ticino. Stupito il medico cantonale, viste le riaperture già messe in campo. Intanto riprende il tracciamento dei malati e parte il test sierologico tra la popolazione.


Traffico frontaliero in crescita, a fronte dei primi passi verso il deconfinamento. "Colonne ridotte al minimo" assicurano dalle dogane "anche grazie alla riapertura di tre valichi minori".


Sessione straodinaria delle camere federali. Dopo l'economia, ieri, approvati oggi i primi aiuti per la cultura e il turismo. Al nazionale luce verde per l'aviazione


Lo sciopero per il clima non si ferma. Il prossimo 15 maggio i giovani manifesteranno online con una maratona radiofonica di 12 ore.


Cavalli: "Il Consiglio federale ha calato le braghe sotto la pressione padronale"

Dall'11 maggio riaprono negozi, scuole, bar, ristoranti, biblioteche e musei. Un allentamento maggiore rispetto a quello previsto o quantomeno atteso dai più. Soprattutto per quanto riguarda la ristorazione. Due settimane fa il dottor Franco Cavalli -ai nostri microfoni- aveva accolto piuttosto positivamente la strategia in 3 fasi di Berna. Cavalli che, alla luce di questa accelerazione, ha cambiato idea...

In aumento i tassi ipotecari in Svizzera. Quali previsioni per il futuro?

Tassi di interesse in aumento in Svizzera a causa della pandemia. In particolare il costo dei prestiti a 10 anni è notevolmente salito. Un andamento prevedibile? Quali i motivi? Lo abbiamo chiesto all'editorialista del CdT, Lino Terlizzi...

I consigli di Orlando del Don per superare il panico da isolamento

È passato un mese esatto dalla conferma del primo caso di coronavirus in Ticino. Era il 25 febbraio. Da allora i contagi hanno superato quota 1'300 nel nostro Cantone e si è gradualmente arrivati alla decisione di chiudere quasi tutto. Come affrontare emotivamente questa situazione? Lo abbiamo chiesto allo psichiatra Orlando Del Don...