diario

Il diario di mezzogiorno

- La Svizzera allunga la lista di Paesi a rischio contagio, che impongono una quarantena per chi vi soggiorna e poi torna in patria. Attese novità da Berna oggi alle 14

- Preoccupa la diffusione della Pandemia in Africa. "Qui molti credono ancora che sia una semplice influenza" ci racconta un missionario in Kenya

- Maxi blitz contro la ndrangheta italo - svizzera. Nelle carte dell'inchiesta spunta - forse - un secondo ticinese coinvolto. Un agente infiltrato racconta la cosca dall'interno

- Ricorre oggi la giornata mondiale del cervello. Quest'anno è dedicata al Parkinson. Nel diario vi proporremo il racconto di un uomo che da oltre 15 anni convive con la malattia


Il diario di mezzogiorno

- Nessun nuovo decesso per coronavirus in Ticino. La buona notizia arriva nel giorno della ripartenza. Tre, invece, i contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 3'268.

- Oggi, intanto, migliaia di alunni e docenti tornano in aula per la scuola "in presenza", ma con classi dimezzate e tra misure di igiene e sicurezza eccezionali.

- E a proposito di riaperture, è tornata l'ora anche del cappuccino al bar o della pizza al ristorante. Nel diario il racconto di come è andata la prima mattina dopo il lockdown.

- Lo sport: giornata forse decisiva per il futuro dell'hockey svizzero. Questo pomeriggio la Lega si riunisce, e potrebbe fare scelte importanti riguardo al campionato 2020-2021.

Il diario di mezzogiorno

- "Il meglio deve ancora venire". Il presidente statunitense Donald Trump infiamma il Congresso, mentre nelle primarie in Iowa avanzano Buttigieg e Sanders.

- Ridurre il consumo di energia elettrica grazie ad un apparecchio che segnala quando questa costa meno. È l'obiettivo della nuova tariffa dinamica dell'azienda multiservizi di Bellinzona.

- Oltre 10 milioni di spettatori e il 52,2% di share. I dati di ascolto premiano la prima serata di Sanremo targata Amadeus.

Il diario di mezzogiorno

- Ex infermiere dell'OBV accusato di omicidio. Terminata l'indagine interna. Due infermieri sono stati licenziati e 3 ammoniti.

- Coronavirus dalla Cina: attesa per oggi una decisione dell'Organizzazione mondiale della sanità. L'epidemia sarebbe arrivata all'uomo dai pipistrelli, passando per i serpenti.

- Nuovo scossone per il PLR di Lugano: Ducry se ne va sbattendo la porta. "Una conferma del caos che si registra nella politica sul Ceresio" commenta l'esperto.


Il diario di mercoledì 6 marzo

- Sondaggio Tamedia sulle elezioni federali di ottobre: i Verdi tallonano il PPD mentre il PLR perde terreno sul Partito Socialista. UDC senza rivali.

- Accordo quadro con l'Unione europea: l'UDC boccia l'intesa. PS e PPD chiedono, invece, ulteriori chiarimenti prima di concedere il loro sostegno.

- Reddito di cittadinanza: Da oggi in Italia è possibile chiederlo. Nel Diario il parere di Fra Martino Dotta.

- Addio caldo e bel tempo. Già da oggi, ma soprattutto da domani, in Ticino tornano acqua e neve.

Il diario di giovedì 18 febbraio

- PVP Lugano, tre mosse per migliorare la situazione. Le ha presentate oggi il Municipio.

- Nuovo passo avanti per il recupero della Masseria di Cornaredo. Ora resta solo l'ok del Consiglio comunale.

- 2018 da Record per BancaStato: l'utile supera i 49 milioni. Intanto si avvicina il salto di categoria da 4 a 3.

- Climatizzati.ch: online da oggi il nuovo sito d'informazione sul riscaldamento climatico.

- Tutto pronto per i bagordi di carnevale. A Bellinzona protagonista Piazza del Sole, a Chiasso l'ecologia.

il diario di mezzogiorno

Politica ambientale: la Svizzera deve fare di più. A destrare preoccupazione - indica un rapporto del Governo - soprattutto l'alimentazione.

Infortunio in montagna ieri in Valle Bedretto: due persone ferite, una è grave.

Non deve chiudere, non ce n'è motivo. L'associazione Besso Pulita lancia una petizione per salvare l'ufficio postale di Via Sorengo.

Svolta storica al Corriere del Ticino. Da oggi largo al digitale. E a una versione cartacea completamente ripensata.

Sport, calcio. Pareggio casalingo per il Lugano contro lo Xamax. Renzetti deluso ma sereno.

Il diario di mezzogiorno

Tanto tuonò che alla fine non piovve. I candidati del PPD per il Consiglio di Stato saranno quelli scelti dalla Commissione Cerca. Felice e sollevato il presidente del partito.

"Sono carico, dimostrerò che merito questa posizione", commenta l'uscente Beltraminelli. "C'è una minoranza che non è stata ascoltata", sostiene Bacchetta Cattori. Che ad aprile lascerà la politica cantonale.

In corsa per un posto in Governo, lascerà la direzione dell'Agenzia turistica ticinese. Elia Frapolli ha annunciato stamattina la sua decisione.

Nessuna negligenza dell'equipaggio del Super Puma. A dirlo l'indagine per lo schianto del settembre 2016 sul San Gottardo. La colpa sarebbe di un cavo non segnalato

Nuova Valascia: prima picconata sabato 22 dicembre. Previsti i primi lavori in gennaio e cantiere al via dopo la neve.