MATTEO BELLINI

La scheda
Matteo Bellini
Nome: Matteo Bellini
In poche parole...
Sono nato a Sorengo il 16 febbraio 1984. Ho vissuto oltre 30 anni a Chiasso, prima di trasferirmi a Giubiasco. Amo lo sport, il cinema e la musica. Adoro leggere, soprattutto romanzi d'avventura o polizieschi. Dopo il liceo ho studiato giurisprudenza, ma nel 2006 ho scoperto la mia vera aspirazione: lavorare nel campo del giornalismo. Negli anni ho avuto modo di collaborare con alcune testate televisivie/radiofoniche. Nel 2010 ho ideato e condotto un programma dedicato al Rock andato in onda per una stagione sulla webradio Gwendalyn. Dopo alcuni stage, Radio3i ha deciso di puntare su di me e nel 2011 ho iniziato il praticantato a Melide. Nel 2013 la conferma. In questi anni mi sono dedicato prevalentemente all'informazione. Ma ho avuto modo di fare anche esperienze diverse, con programmi sportivi o musicali.
I miei ultimi post

Il ricordo di chi ha lavorato con Gino Strada

Si è spento oggi all’età di 73 anni Gino Strada, medico e fondatore di Emergency, che soffriva di problemi al cuore. Ha fondato la sua associazione umanitaria nel 1994. Abbiamo raccolto la testimonianza di chi ha conosciuto e lavorato -seppur per breve tempo- con Gino Strada. Si tratta di Paolo Ferrara, ex infermiere formatore in cure intense all'EOC, che nei primi anni del nuovo millennio è stato in Afghanistan per Emergency...

Beirut un anno dopo

4 agosto 2020. Esattamente un anno fa la devastante esplosione nel porto di Beirut che provocò la morte di 207 persone, ferendone altre 7mila. 300mila gli sfollati. La deflagrazione fu causata dalla detonazione di quasi 3mila tonnellate di nitrato di ammonio rimaste apparentemente incustodite per anni in un magazzino del porto nella capitale libanese. Un anno dopo le ferite sono ancora aperte. Nel giorno di questo triste anniversario, abbiamo raccolto la testimonianza di Lorenzo Cremonesi, inviato speciale del Corriere della Sera che si recò poco dopo sul luogo del disastro...

Al via la 74esima edizione di Cannes

Dopo un anno di pausa e lo slittamento da maggio a luglio, si è aperta ieri la 74esima edizione del Festival di Cannes. Festival che a differenza di altri (pensiamo ad esempio a Locarno) lo scorso anno non ha avuto luogo nemmeno in forma ibrida o digitale. C'è dunque tanta voglia di cinema sulla Croisette. Come ci conferma l'inviato del CdTAntonio Mariotti

Matteo Pelli lascia Radio3i e TeleTicino. Al suo posto Sacha Dalcol

Dopo oltre 8 anni, Matteo Pelli lascia il gruppo del CdT. Il direttore di Radio3i e TeleTicino torna a Comano per una nuova sfida professionale (responsabile del Dipartimento programmi e immagine della RSI). Al suo posto è stato nominato Sacha Dalcol, attuale vicedirettore della nostra emittente radio-televisiva, il cui organigramma verrà completato nelle prossime settimane. Un'avventura -quella vissuta da Matteo Pelli a Melide- condita da tante emozioni...

Open di Ginevra: Federer out, la Svizzera punta sul giovane Stricker

Eliminazione a sorpresa per Roger Federer agli Open di Ginevra. Al primo match sulla terra rossa dopo il rientro sui campi, ieri il basilese è stato superato in 3 set dallo spagnolo Pablo Andujar. Gli occhi dei tifosi svizzeri ora guardano con speranza a una giovane promessa. Ne parliamo con l'ex tennista Claudio Mezzadri, iniziando dalla sconfitta di Federer...

Settimana cantonale contro il razzismo: la storia di Joao

Dall'Angola al Ticino, una vita passata a combattere i pregiudizi. Nella settimana cantonale dedicata alla lotta contro il razzismo, vi raccontiamo la storia di Joao: un ragazzo che oltre 30 anni fa, quando ne aveva soltanto 3, è scappato dalla guerra con la sua famiglia per cercare un futuro migliore...



L'intervista integrale su Ticinonews

Riapertura delle terrazze dei ristoranti: per Broggini "sì, ma a determinate condizioni"

Sì agli spazi esterni per i ristoranti, no alla loro riapertura totale. A dirlo ai microfoni della RTS il numero 1 dei ministri cantonali della sanità, in vista della seduta mercoledì del Consiglio federale. E sulle dichiarazioni di Lukas Engelberger, abbiamo interpellato il vicepresidente dell'Ordine dei Medici del Canton Ticino, Nello Broggini

Stati Uniti: tra vaccini e armi

Gli Stati Uniti rischiano una nuova ondata. Parola del virologo Anthony Fauci. Ma il paese intanto si prepara a un ritorno alla normalità. Nel frattempo torna d'attualità il tema delle armi, con il giro di vite annunciato dal presidente Joe Biden che non è bastato a fermare l'ennesima sparatoria. Con Giona Ostinelli-ticinese che da oltre 10 anni vive a Los Angeles- abbiamo fatto il punto della situazione, partendo da quella epidemiologica in California...

Sonno e pandemia: un binomio in disaccordo?

"Sonno regolare, futuro sano". È lo slogan per la 14esima edizione della Giornata mondiale del sonno che si celebra domani. Uno slogan non sempre facile da rispettare in tempi di pandemia. Quanto e perché il coronavirus incide sul nostro dormire? Lo abbiamo chiesto al dottor Fabrizio Barazzoni, direttore della Fondazione Europea del Sonno

8 marzo 2021: iniziative in Ticino

Come ogni anno, nonostante la pandemia, sono diverse le iniziative previste oggi in Svizzera in occasione della Giornata internazionale della donna: azioni, esposizioni, incontri e dibattiti per ricordare quanto resta da fare per ottenere uguali diritti fra i sessi. E non mancano iniziative anche a sud delle Alpi. Nel servizio sguardo a Bellinzona e Mendrisio

"A Bergamo ancora tanta paura, ma siamo forti e ne usciremo"

Le varianti del coronavirus preoccupano anche l'Italia, in particolare la Lombardia. La Regione resta gialla ma con alcuni confinamenti locali. Ieri è stata istituita una "zona arancione rafforzata" in tutta la Provincia di Brescia, in otto comuni bergamaschi e in uno in provincia di Cremona. Oltre alle normali misure della zona arancione, è prevista la chiusura di tutte le scuole e il divieto di recarsi nelle seconde case. Per capire meglio la situazione attuale, sentiamo Chiara, titolare di una farmacia nel Bergamasco...

Doppietta femminile al Super G di Cortina. Lara è d'oro!

I Mondiali di sci a Cortina d'Ampezzo non potevano cominciare meglio (seppur in ritardo di qualche giorno). Nel Super Gigante femminile andato in scena in mattinata, infatti, la Svizzera ha colto una magnifica doppietta. Ne abbiamo parlato con il collega del CdT, Tarcisio Bullo

Il Festival di Locarno sta lavorando a un'edizione in presenza, ma c'è anche un piano B

La Retrospettiva della 74esima edizione del Locarno Film Festival sarà dedicata al regista italiano Alberto Lattuada. L'annuncio è arrivato ieri dagli organizzatori della kermesse. Di questo e altro abbiamo parlato con il direttore artistico Giona Nazzaro...

Pane Vallemaggia, fra tradizione e marketing

L'omonimo pane arriva davvero dalla Vallemaggia? Potrebbe sembrare una domanda banale, con una risposta altrettanto scontata. Invece questo approfondimento vi sorprenderà, portandovi in un mondo in realtà poco conosciuto. Diversi gli interrogativi sollevati a cui ho cercato di dare risposta, ma alcuni restano tuttora. Pronti per questo piccolo viaggio? Chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare...



P.S.: troppo lunga la lista di persone, enti e associazioni da citare per avermi aiutato o fornito informazioni. Molti non figurano nel mio lavoro ma sono stati altrettanto preziosi. A voi tutti va il mio più sentito ringraziamento di cuore. Spero apprezziate il risultato finale

25esimo emendamento o impeachment. Lo chiedono i Democratici. Il paese intanto rimane spaccato e si temono nuovi disordini a Washington

A pochi giorni dall'assalto al Congresso americano, il partito Democratico torna a chiedere la testa di Donald Trump, reo di aver incitato i suoi sostenitori a invadere il Campidoglio. Sul tavolo la richiesta al vicepresidente Mike Pence di invocare il 25esimo emendamento per rimuovere Trump; altrimenti si procederà con l'impeachment, anche ben oltre l'insediamento di Joe Biden previsto il 20 gennaio. Quale il motivo di questa pressione da parte dei Democratici? Lo abbiamo chiesto al giornalista Alfonso Tuor