#fcl

Dopo la vittoria con il Thun, il presidente Renzetti elogia Jacobacci ma predica cautela

Vittoria esterna per il Lugano che a Thun si impone 3-0. In rete: Aratore e Bottani nel primo tempo, alla mezz'ora della ripresa Daprelà ha chiuso i conti. I bianconeri approfittano della sconfitta del Lucerna e salgono al settimo posto in classifica. Ne abbiamo parlato con il presidente Angelo Renzetti

Renzetti: "Era il momento giusto per dare una scossa all'ambiente"

Il giorno dopo l'esonero di Fabio Celestini, il presidente del Lugano Angelo Renzetti torna a spiegare la sua decisione. Ascolta l'intervista...

Pareggio e ancora terzultimo posto in classifica per il Lugano. Il presidente Renzetti resta fiducioso

A Cornaredo nuovo pareggio per il Lugano di Fabio Celestini. I bianconeri restano al terzultimo posto in classifica. Ascolta l'intervista al presidente bianconero Angelo Renzetti

Terza sconfitta consecutiva per il Lugano. Il presidente Renzetti resta fiducioso ma chiede una svolta

Pronti, partenza, via e il Lugano regala subito un rigore al San Gallo, fortunatamente parato da Baumann. Passati in vantaggio nel primo tempo, i bianconeri compiono una nuova frittata a inizio ripresa con l'ingenua espulsione di Custodio. Disattenti e confusi, subiscono poi 3 reti che permettono ai padroni di casa di festeggiare. Inutile il gol in pieno recupero di Holender.


È preoccupato Angelo Renzetti? Ascolta l'intervista al presidente bianconero...

Salvezza e terzo posto in un colpo solo. Ma il sogno europeo non è ancora in tasca

Serata da incorniciare ieri sera a Cornaredo per il Lugano che, superando 1-0 il San Gallo, ha raggiunto la salvezza e riagguantato il terzo posto in classifica. Cauta soddisfazione da parte del presidente bianconero Angelo Renzetti

A Cornaredo soffia il vento europeo. Il presidente Renzetti ci crede: "Possiamo farcela"

Sport, calcio. Decimo risultato utile per il Lugano che ieri grazie alla vittoria per 1-0 sul Lucerna sale al terzo posto in classifica, sinonimo di Europa League. Sabato la trasferta a Thun. Nell'intervista il presidente Angelo Renzetti parla anche del futuro di Celestini, Sabbatini e...

Renzetti dopo il pareggio con il Grasshopper resta fiducioso: "Dovremo soffrire ma arriveremo dove vogliamo"

A Zurigo contro il fanalino di coda Grasshopper, il Lugano non è andato oltre l'1-1. Un pareggio con qualche rammarico per le occasioni sciupate. Ma il presidente Angelo Renzetti predica calma e ottimismo per il finale di campionato. Ascolta l'intervista

"Deluso ma sereno". Renzetti analizza il pareggio casalingo con lo Xamax

Il Lugano di Celestini, due volte in vantaggio grazie a Junior, a Cornaredo non è andato oltre il pareggio contro il Neuchatel Xamax. Bianconeri puniti da due calci piazzati di Nuzzolo, l'ultimo al 93esimo. Deluso ma sereno il presidente Angelo Renzetti...

"SU ALIOSKI, SADIKU E BOTTANI VI DICO CHE..."

Ospite di #senzarete il presidente del Lugano Angelo Renzetti. Con lui abbiamo parlato di mercato e futuro ma anche di Europa e stadio. E non sono mancate le novità. ASCOLTA LA PUNTATA

"LA SOLUZIONE MIGLIORE"

Angelo Renzetti apre la porta, Mattia Bottani la spalanca. Il numero 10 pronto a tornare a Cornaredo.Il puzzle si sta completando. Il matrimonio è possibile. Wil permettendo.

FISCHIETTO BOLLENTE

La richiesta del presidente Renzetti di non vedere più l’arbitro Klossner dalle parti di Cornaredo rimarrà tale. Il fischietto che ha mandato su tutte le furie i bianconeri arbitrerà ancora in questa stagione il Lugano. A #senzarete siamo tornati a parlare di Lugano – San Gallo. Compresa la mano pesante del giudice sportivo nei confronti di Mister Manzo. Risultato di un comportamento in generale della panchina bianconera che per la seconda volta in poco tempo si è dimostrata piuttosto nervosa ed agitata.

" A LUGANO VERREI DI CORSA"

Porte girevoli a Cornaredo. Chi sarà il prossimo allenatore del Lugano. c'è chi rifiuta e chi invece su quella panchina tornerebbe volentieri. È il caso di Francesco Moriero.
FCL

ZEMAN SE NE VA. E ORA?

Ufficiale l'addio del boemo. Ora è caccia al sostituto. In pole Bjelica e Bettinelli. Il prossimo allenatore del Lugano non sarà con tutta probabilità uno svizzero.

"MI HA GIÀ DETTO DI NO MA.."

Zeman e il Lugano sempre più lontani. Il boemo sembra diretto verso l'Italia. Il presidente Renzetti non perde però le speranze. Intanto arriva il primo colpo. E' Varone del Chieti.

STAGIONE POSITIVA MA QUELLA COPPA...

Titoli di coda sulla stagione bianconera. Il bicchiere è mezzo pieno. La Super League sarà anche l'anno prossimo il palcoscenico del Lugano. Rimane il rammarico per una Coppa che dopo 23 anni poteva però tornare in Ticino