#radio

Procura: inizia il toto nomi

Dopo la pubblicazione sul foglio ufficiale di inizio mese del bando è iniziato il toto nomi per la successione a John Noseda. A inizio settimana si è appreso che il sostituto procuratore generale Antonio Perugini si è detto disponibile a candidarsi per il posto di procuratore generale, vacante dal 30 giugno 2018, quando Noseda dovrà lasciare per raggiunti limiti d'età. 

Ma il ventaglio di possibili candidature si allarga. Secondo indiscrezioni potrebbero essere almeno altri due, per ora, i papabili interni alla procura. I più probabili potrebbero essere la pp Fiorenza Bergomi, da 16 anni al Ministero Pubblico e Andrea Pagani, in carica dal giugno 2008, entrambi in quota PLR. Ma le bocche naturalmente rimangono cucite.

Oltre alla scelta interna si fa largo anche l'ipotesi di un nome esterno alla Procura. Il primo è l'ex procuratore pubblico, e ora responsabile del servizio giuridico della BSI, nonché presidente del CdA del Casinò di Lugano, Emanuele Stauffer. "Ho sentito che il mio nome circola, ma per ora non posso dirvi niente. Se volete possiamo sentirci a fine mese", ci ha detto da noi contattato Stauffer. 

L'altro nome che si fa strada è quello dell'avvocato Pierluigi Pasi, che dalla sua vanta una lunga esperienza come capo del Ministero pubblico della Confederazione di Lugano, da lui creato con mandato da Berna e diretto a partire dal 2003 (sino al 2015), e come procuratore in vasti procedimenti di riciclaggio e di criminalità economica. Anch'egli al momento non commenta la notizia.

Intanto il Ministero Pubblico è in un periodo di importanti cambiamenti. A fine giugno lascerà la carica Nicola Corti, multato proprio in questi giorni, con un importo di 3 mila, a causa della lettera infuocata di dimissioni. A novembre lascerà invece la pp Roberta Arnold. Inoltre, il 5 maggio è stata nominata la sostituta procuratrice supplente Cinzia Luzzi, che prende il posto la pp Francesca Lanz, assente per motivi personali. 

Nelle prossime settimane dovrebbe poi essere presentato il messaggio del Governo relativo a un nuovo procuratore supplente straordinario che rafforzerà per uno o due anni l'organico, e si occuperà di reati finanziari. Questo in attesa della grande riforma giustizia 2018, ancora in discussione nelle stanze di Palazzo. Di tutto ciò dovrà occuparsi il nuovo capo della Procura ticinese. Il periodo di nomina va dal 1° luglio 2018 al 31 dicembre 2020. Oltre a questi nomi si potranno aggiungere sino alla scadenza del 31 maggio sicuramente altre candidature, alcune molto altisonanti per il panorama  cantonale.

!!!!!!!

Fiorello a panetostato ?

E se davvero arrivasse Fiorello al microfono di #panetostato ? Dopo lo spettacolare show Luganese Matteo Pelli ha strappato la promessa allo Show Man (scritto volutamente in maiuscolo) italiano. Fiorello che tra i suoi amori principali ha proprio la radio si è detto disposto ad un "duetto" in occasione del prossimo viaggio Ticinese . Forza Fiore ti aspettiamo! PS: Nella foto nascosta c'è anche la #numerauna Lara Gut.