#droga

Sequestro record di Fentanyl in Ticino

Il suo nome è Fentanyl, è una nuova droga, un pericoloso oppiaceo sintetico che con minime quantità può portare alla morte. Il suo utilizzo è soprattutto conosciuto in Nord America e nell’Est Europeo e per la prima volta ora si è scoperto anche il Ticino. Si tratta di un medicinale comunemente usato in medicina, ma le dosi sono suddivise in microgrammi e quindi il corretto dosaggio da parte dei consumatori risulta tutt’altro che scontato. Il Fentanyl è 50 volte più potente dell’eroina, e 100 volte della morfina.

La droga sequestrata in Ticino stando a nostre informazioni proveniva dall'Asia. In tutto sono stati trovati 40 grammi, l'equivalente di 200 mila dosi. Un giovane cittadino svizzero è stato arrestato ed ora sotto inchiesta. “È la prima volta che troviamo sul nostro territorio la sostanza. Già in altre occasioni era stata trovata in altri cantoni elvetici, ma questo è fino ad ora il record assoluto di sequestro di Fentanyl in Svizzera” ci dice il commissario capo Andrea Lurati. "Un sequestro ingente, anche se la droga probabilmente non era tutta destinata alla piazza luganese, perché comunque non vi è una richiesta così importante, spiega ancora Lurati. "Il fenomeno per ora infatti rimane di nicchia. Questo quindi non significa che il Ticino è sommerso dal Fentnyl, tuttavia non bisogna abbassare la guardia".


Le altre inchieste ticinesi

In tutto, l'anno scorso 1500 persone sono imputate per droga in Ticino. 130 gli arrestati, 11 in più del 2015. 7 i morti per overdose, 2 in più rispetto al 2015. 7 i chili di coca e 4 quelli di eroina sequestrati. Un’inchiesta per traffico di cocaina ha permesso di arrestare una decina di persone, di cui 6 residenti in Ticino. Il traffico di stupefacenti ha interessato gran parte del territorio cantonale, dalla Leventina alla Riviera al Bellinzonese sino a raggiungere il Luganese. Nel corso dell’inchiesta è stato ricostruito che sono stati spacciati un paio di chilogrammi mentre sono stati sequestrati circa 600 grammi. In totale sono state interrogate poco meno di 100 persone quali consumatori. Un’altra inchiesta ha permesso di porre fine ad un importante traffico di cocaina da parte di cittadini nigeriani nel Luganese. Sono state arrestate quattro persone, sequestrati oltre 250 grammi di cocaina, e ricostruito un traffico superiore ai 600 grammi, venduti sotto forma di piccole dosi a numerosi acquirenti. Altre due inchieste hanno invece visto come attori principali persone di origine dominicana attive nel traffico di cocaina, in particolare nel Sopraceneri. La prima inchiesta ha permesso di sequestrare circa 1’200 grammi di cocaina con l’arresto di 9 persone; mentre la seconda ha permesso di togliere dal mercato quasi 600 grammi di cocaina e di arrestare 4 persone. Il fenomeno dello spaccio di eroina al dettaglio da parte di gruppi di etnia albanese è proseguito anche nel 2016. In quest’ambito sono stati arrestati una decina gli spacciatori con il sequestro di 3 chili di stupefacente. La Legge Federale sugli stupefacenti prevede la procedura della multa disciplinare canapa che permette in determinate circostanze di sanzionare con una multa di 100 franchi il consumo e il possesso fino a 10 grammi di canapa e derivati da parte di maggiorenni. Nel 2016 ne sono state comminate 737 (742 nel 2015).