EVENTI

"Diz A Verdade" il nuovo singolo di Momo

Tutta la poesia del Brasile in questa samba classica.

"Lasciati il dolore alle spalle e canta”: DIZ A VERDADE è un raggio di sole.

L’album “I Was Told to Be Quiet”, il sesto capitolo della sua discografia, uscito l’8 novembre per la neonata Deusamora Records.


DIZ A VERDADE, terzo singolo tratto dall’album di MOMO., rilegge in modo estremamente personale e attuale il canone estetico musicale brasiliano più conosciuto, il samba. Mentre l'interpretazione dell'artista lavora con naturalezza sulla tradizione del genere, DIZ A VERDADE porta anche la freschezza di un arrangiamento ad opera di Marco Benevento (sintetizzatori e piano elettrico) e di Tom Biller, (produttore e basso synth).


Il contrasto tra la ritmica più leggera e solare con il testo e la sua interpretazione più intima e introspettiva, viene sottolineato anche dal video del brano. Diretto da Amanda Raybaud, il lavoro oscilla tra la realtà ed un immaginario giocoso, mostrando l'incontro di MOMO. con se stesso, bambino. Da questa connessione, il bambino porta l'adulto a tornare a guardare la vita in un modo più ingenuo.

Il desiderio di tornare a vivere con uno spirito migliore, descritto nel video, permea gran parte di “II Was Told to Be Quiet” . Lo stesso concetto era espresso anche nei due singoli precedenti:

“Higher Ground” , che sogna la pace e la calma in un mondo così insensibile, e “For I Am Just a Reckless Child”, brano in cui si cerca la speranza e la liberazione dai sentimenti negativi.


Tutti i dieci i brani di “II Was Told to Be Quiet” , dove MOMO. alterna testi in portoghese, inglese e francese, sono stati registrati a Los Angeles dal produttore Tom Biller - collaboratore di Elliott Smith, Fiona Apple, Sean Lennon, Karen O, Warpaint e Kanye West, tra gli altri. La sua produzione ha aggiunto un nuovo colore al suono dei precedenti lavori di MOMO.

James Morrison

Oltre quattro milioni di album venduti, quattro tour mondiali, James Morrison è salito alla ribalta più di dieci anni fa grazie al singolo "You Give Me Something".

Il cantautore britannico si riaffaccia sul nostro mercato con una nuova versione del brano Glorious in uscita il 18 ottobre, nel quale duetterà con Francesca Michielin.

Il suo tour farà tappa il 15 ottobre alla Volkshaus di Zurigomentre il 17 si esibirà all'Alcatraz di Milano.

Giusy Ferreri

Dopo l'hit dell'estate Jambo, il brano di Takagi & Ketra che è diventata colonna sonora dei mesi scorsi, Giusy Ferreri torna con un nuovo singolo.

Venerdì 18 ottobre esce 'Momenti Perfetti'

Il brano porta la firma diRoberto Casalino e Niccolò Verrienti con la produzione di Katoo.

Tutto pronto al Lac per San Silvestro

Inizia la prevendita per il Concerto di San Silvestro: un programma spettacolare con l’Orchestra della Svizzera italiana e il direttore polacco Krzysztof Urbański.

Da oggi sono disponibili in prevendita i biglietti per l’atteso Concerto di San Silvestro, che si terrà martedì 31 dicembre 2019 ore 18.30 presso la Sala Teatro LAC a Lugano.

L’occasione è propizia per festeggiare l’arrivo del Nuovo Anno con un direttore fra i più affermati della sua generazione, il polacco Krzystof Urbański. Al LAC, luogo che racchiude musica e arti applicate, non potrebbe suonare meglio la celebre raccolta intitolata Quadri di un’esposizione, con la quale Modest Musorgskij omaggiò l’amico architetto Victor Hartmann, illustrando una passeggiata fra alcuni dei suoi disegni e acquarelli. Musorgskij scrisse una delle partiture per pianoforte più originali del secolo XIX, che un suo grande ammiratore novecentesco, Maurice Ravel, trascrisse per orchestra, ottenendo un successo ancor più grande dell’originale pianistico. Il concerto prevede come brano di chiusura il celebre Boléro di Ravel, al termine del quale ci sarà un brindisi augurale con Urbański e l’Orchestra della Svizzera italiana, prima del rientro a casa per la cena di San Silvestro.

La prevendita dei biglietti è effettuata presso la biglietteria del LAC a Lugano in Piazza Luini 6 (MA-DO 10-18) e online su luganolac.ch. I biglietti saranno in vendita anche prima del concerto alla biglietteria del LAC.

Il viaggio del Dr DoLittle

Dopo aver perso la moglie sette anni prima, l’eccentrico dottor John Dolittle, famoso medico e veterinario dell’Inghilterra vittoriana, vive nascosto dietro le alte mura della sua dimora, con il suo esercito di animati esotici a fargli compagnia. Quando la giovane sovrana si ammala gravemente, Dolittle è costretto suo malgrado a salpare per un’epica avventura su un’isola leggendaria accompagnato da un giovane apprendista e da vari amici animali, in cerca di una cura. Questo gli permetterà di ritrovare se stesso, combattendo vecchi nemici e scoprendo creature meravigliose.

Dal 5 febbraio al cinema nel nostro paese

Emilfrey

Gioca con Emilfrey e radio3i

Cerca la Mini e vinci ... la Mini.


Partecipa al concorso Emilfrey - Mini John Cooper Work.

Giocare è semplice: ascolta radio3i, segui gli indizi in diretta e cerca la Mini in giro per il Ticino.

Da lunedì 14 fino al 25 Ottobre puoi vincere ogni giorno una T-Shirt limited edition del valore di cento franchi.

Sabato 26 il gran finale: premiazione del vincitore presso il garage Emilfrey di Lamone.


Pronto per la caccia ? Ti aspettano due settimane di auto gratis e una fantastica T-Shirt edizione limitata.




Come essere felici ?

Nella seconda parte un serissimo Luca Sciarini si racconta.

Nella prima ... lasem perd !!!!


Claudio Taddei

Ciao Claudio.



i tuoi amici di radio3i

Centovalli CentoRicordi - 2

A grande richiesta torna in scena lo spettacolo teatrale “Centovalli-Centoricordi” in una nuova edizione: uno spettacolo in movimento dedicato alle Centovalli, un vero omaggio alla gioia di vivere e un ricordo particolare a Dimitri.

Il progetto è una produzione della Werkstatt für Theater in collaborazione con il Teatro Dimitri di Verscio e la Ferrovia Vigezzina-Centovalli.


La prima mondiale ha avuto luogo sabato 20 luglio 2019. Altre rappresentazioni il 7, 8, 9, 10, 14, 15, 16, 17, 23 e 24 di agosto.

Gli spettacoli inizieranno alle ore 19.00 alla stazione di Verscio e saranno bilingue, italiano e tedesco.


Uno viaggio teatrale nato da un sogno di Dimitri, diventato poi una realtà fantastica grazie al lavoro di uno staff di primo piano.


Come la prima edizione di Centovalli Centoricordi, i promotori sono:

Livio Andreina che firma la regia, esperto negli spettacoli all'aperto e nel lavoro con attori amatoriali.

AnnaMaria Glaudemanns ha curato gli aspetti scenografici, costumi, maschere e accessori. Oliviero Giovannoni si è occupato della composizione di tutte le musiche e le canzoni, in chiave moderna e dal punto di vista strumentale.

Masha Dimitri fa parte dello spettacolo in qualità di membro della produzione e come attrice e musicista.

Flavio Stroppini, narratore del territorio, ha integrato le storie delle Centovalli in una storia contemporanea immaginata come una realtà, con intrecci di speculatori, demoncelli e altre forze che vorrebbero impedire a un giovane che non abita più la valle a vendere la casa della sua nonna.

Scenografia principale dello spettacolo è la ferrovia Vigezzina-Centovalli; stazioni e treno fungono da palcoscenico per la trama teatrale. Per renderne possibile lo svolgimento, la ferrovia ha elaborato un piano logistico e d’esercizio del treno speciale.

Informazioni dettagliate su prezzi, svolgimento e altre informazioni al sito www.werkstatt-theater.ch-Per informazioni rivolgersi al Teatro Dimitri, allo 058/ 666 67 85 (lunedì-venerdì 9.00-12.00).


Omaggio alla gioia di vivere

Quando? – continuavano a chiederci. Quando rifarete uno spettacolo dedicato alle Centovalli? – L’idea di Dimitri di narrare le storie e le vicende umane lungo la Centovallina con un teatro itinerante scandito dalle fermate del trenino aveva riscontrato un corale entusiasmo. Tutte le 28 rappresentazioni erano esaurite. Quindi, le premesse ci sono tutte per far rivivere l’idea. Il formato ci affascina, e sera dopo sera ci rendevamo conto: funziona!

Anche il nuovo spettacolo sarà un omaggio alla gioia di vivere. Di nuovo le Centovalli, il trenino che serpeggia lungo la valle e le caratteristiche stazioncine saranno il nostro palcoscenico. Assieme saliremo in carrozza e assieme scenderemo dal treno. Assieme compiremo il viaggio, assieme partiremo da Verscio e assieme arriveremo a Camedo. Tutti assieme festeggeremo, mangeremo e brinderemo – alla vita e a Dimitri, anche lui oggi un ricordo. Ma un ricordo vivo, che ha saputo toccare i nostri cuori in modo indimenticabile. E perché anche nel nuovo spettacolo parleremo di lui, in ricordo della sua risata indimenticabile, calorosa, schietta.

Ci farebbe molto piacere se saliste in carrozza con noi sul trenino delle storie delle Centovalli assieme a noi. Grazie.


Produzione

Un viaggio teatrale nato da un sogno di Dimitri, diventato poi una realtà fantastica.

La forza di questa produzione è la partecipazione di tanta gente della regione, la collaborazione della FART, senza la quale questo progetto semplicemente non esisterebbe e l'appoggio del Teatro Dimitri.

Attori amatoriali, cresciuti insieme al progetto, tanti dei quali hanno già partecipato alla prima edizione. Sono cresciuti anche i bambini, che hanno partecipato già allora, e oggi sono diventate forze nuove, entusiasmanti, pieni di energia, piccole forze della natura, che recitano svariati personaggi, come i mostriciattoli della valle.


Da non sottovalutare il lavoro in retroscena. Ci vuole un piano di logistica infallibile, che non lascia spazio a incertezze, dove ognuno sa esattamente dove deve essere e quando.

Il treno lascia spazio alla fantasia che gli attori abilmente alterano.

Ci si trova a Verscio, dove si svolge la prima scena e da dove inizia il viaggio con il treno speciale organizzato per lo spettacolo. Con esso si percorre la valle, passando Intragna, Corcapolo, Verdasio, Cadanza e infine Camedo, dove in un locale, trasformato per l’occasione in una sala per lo spettacolo, si terrà l'ultima scena che si conclude in musica, con una cena tradizionale a base di polenta e formaggio, accompagnata da un buon vino.

Il treno alla fine riporta tutti a casa, con fermata a Verscio e a Locarno (su richiesta anche a tutte le altre stazioni sulla tratta).


Come la prima edizione di Centovalli Centoricordi, ormai senza Dimitri, i promotori sono:


Livio Andreina che firma la regia, grande esperto negli spettacoli all'aperto e nel lavoro con attori amatoriali.

AnnaMaria Glaudemanns, responsabile di tutto quello che è visuale, scenografia, costumi, maschere e tutti gli accessori, pure lei una grande habitué degli spettacoli negli spazi aperti. Oliviero Giovannoni con le composizioni di tutte le musiche e le canzoni, questa volta in chiave anche più moderna, punto di vista strumentale.

Masha Dimitri ne fa parte in quanto membro della produzione, e anche come attrice e musicista.


Per questa nuova produzione si è voluto coinvolgere un autore ticinese e lo si è trovato in Flavio Stroppini, grande narratore del territorio, nome noto anche alla radio per la scrittura e regia dei suoi radiodrammi e pure come produttore e scrittore dei suoi propri spettacoli. Flavio ha saputo abilmente integrare le storie delle Centovalli in una storia contemporanea immaginata come una realtà, con intrecci di speculatori, demoncelli e altre forze che vorrebbero impedire a un giovane che non abita più la valle a vendere la casa della sua nonna.


L'appoggio del Teatro Dimitri ci garantisce un'infrastruttura funzionante, ma soprattutto la manodopera di una costruttore di scenografie eccezionale di nome Urs Moesch, con l'aiuto di Rico Koller.

Per restare fedeli alla buona cucina tradizionale ci siamo affidati ad un cuoco di passione, Felix Kautz, che vizierà il palato degli spettatori con un'ottima polenta e formaggio, assaporito di un buon vino Delea.


Ovviamente ci sono tanti altri protagonisti dietro le quinte, senza dei quali non sarebbe stato possibile affrontare questa sfida e non per ultimo Tonet Fundrising che ci ha permesso di sognare ad alta voce.


Ecco, non vi resta fare l'ultimo passo e… imbarcarvi nell'avventura.


Musica Nel Mendrisiotto

Al via la sesta edizione di FESTIVAL TICINO E GRIGIONI DOCG dall' undici al ventiquattro Agosto.


Questo il programma

Domenica 11 agosto ore 11.00

Ligornetto (TI) Museo Vincenzo Vela

Concerto d’apertura

Concerto da camera in occasione del finissage della mostra “in-fiore scienza”

Curzio Petraglio clarinetto, Andrea Mascetti violino, Teira Yamashita violino, Giulia Wechsler viola, Claude Hauri violoncello


Lunedì 12 agosto ore 20.30

Bellinzona (TI) Chiesa San Biagio

Concerto da camera

Curzio Petraglio clarinetto, Andrea Mascetti violino, Teira Yamashita violino, Giulia Wechsler viola, Claude Hauri violoncello


Martedì 13 agosto ore 20.45

Riva San Vitale (TI) Chiesa Parrocchiale

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Kevin Griffiths direttore,

Jonas Villegas contrabbasso, Jan Snakowski viola, Alessandra Doninelli violoncello


Mercoledì 14 agosto ore 20.30

San Vittore (GR) Chiesa Collegiata

Concerto da camera

Silvia Zabarella oboe, Andrea Mascetti violino, Teira Yamashita violino, Giulia Wechsler viola, Claude Hauri violoncello


Mercoledì 14 agosto ore 21.00

Gazzada (I), Villa Cagnola

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Kevin Griffiths direttore,

Jonas Villegas contrabbasso, Jan Snakowski viola, Alessandra Doninelli violoncello


Giovedì 15 agosto ore 20.45

Montagnola (TI) Centro scolastico

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Kevin Griffiths direttore,

Jonas Villegas contrabbasso, Jan Snakowski viola, Alessandra Doninelli violoncello


Venerdì 16 agosto ore 20.45

San Bernardino (GR) Chiesa Rotonda

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Kevin Griffiths direttore,

Jonas Villegas contrabbasso, Jan Snakowski viola, Alessandra Doninelli violoncello


Domenica 18 agosto ore 18.00

Lugano (TI) Chiesa Evangelica Riformata

Concerto da camera

Silvia Zabarella oboe, Bruno Grossi flauto, Andrea Pedrazzini organo


Martedì 20 agosto ore 21.00

Morcote (TI) Piazza Grande

in caso di cattivo tempo Area Ricreativa all’ultimo piano dell’Autosilo Garavello

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Elena Schwarz direttore

Gabór Barta violino, Orfeo Mandozzi violoncello, Silvia Zabarella oboe, Mathieu Brunet fagotto,

Melina Mandozzi violino


Mercoledì 21 agosto ore 20.45

Mendrisio (TI) Chiostro dei Serviti presso Museo d’arte Mendrisio

in caso di cattivo tempo Teatro centro sociale di Casvegno

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Elena Schwarz direttore

Gabór Barta violino, Orfeo Mandozzi violoncello, Silvia Zabarella oboe, Mathieu Brunet fagotto, Melina Mandozzi violino


Giovedì 22 agosto ore 20.45

Brissago (TI) Chiesa Madonna di Ponte

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Elena Schwarz direttore

Gabór Barta violino, Orfeo Mandozzi violoncello, Silvia Zabarella oboe, Mathieu Brunet fagotto, Melina Mandozzi violino


Venerdì 23 agosto ore 20.30

Mendrisio (TI) Sala Musica nel Mendrisiotto presso Museo d’Arte Mendrisio

Concerto da camera

Ekaterina Valiulina violino, Yoël Cantori violoncello, Alex Cattaneo pianoforte


Venerdì 23 agosto ore 20.45

Giubiasco (TI) Chiesa Parrocchiale Santa Maria Assunta

Concerto sinfonico

Orchestra della Svizzera italiana

Elena Schwarz direttore

Gabór Barta violino, Orfeo Mandozzi violoncello, Silvia Zabarella oboe, Mathieu Brunet fagotto, Melina Mandozzi violino


Sabato 24 agosto ore 15.00

Mogno (TI) Chiesa San Giovanni Battista

Concerto da camera

Gabór Barta violino, Yoël Cantori violoncello


Ariana Grande

E' uscito il nuovissimo singolo con il feat. di social house già in rotazione su radio3i

Guarda il video

Gigi D'Alessio

Due eventi per Gigi D'Alessio: il cantante Napoletano si esibirà il 20 gennaio al Mediolanum Forum di Milano e il 24 gennaio al Palazzo dello Sport di Roma.

I due concerti anticipano la tournée mondiale del 2020 e saranno l'occasione per presentare al pubblico i brani del nuovo album che sarà in vendita dall'autunno 2019.

Vasco Rossi

Il possibile ritiro di Vasco Rossi ?


Oggi ho cambiato vita e abitudini. Mi piace guardarmi intorno e avere cura di me. Non dedico più tutte le mie energie a scrivere canzoni. Per questo ogni volta dico: «Questa è la mia ultima canzone», perché se poi non ne vengono più, amen, ne ho già scritte tante. Ho già dato. Naturalmente non sarà così, ma la prossima canzone che uscirà in autunno potrebbe essere davvero l’ultima. È infatti il riassunto della mia vita, una sintesi. Anche una confessione (…). E un decalogo. Quello che mi ha sempre guidato fin qui. Insomma una canzone definitiva. Il mio popolo la apprezzerà molto. E dopo chi vivrà vedrà.


Le parole erano state interpretate da alcuni giornalisti come un annuncio di eventuale ritiro dalle scene.

Vasco ha però fatto chiarezza con un post su instagram:


“Ho letto sui giornali che Vasco Rossi annuncia il suo ritiro: naturalmente, come sempre qualcuno ha frainteso: Non ho nessuna intenzione di ritirarmi… se non ritirarmi ogni tanto al fresco nel bosco”.

Amy Winehouse

Sono passati ormai 8 anni dalla morte di Amy Winehouse e Blake Fielder-Civil (ex marito della cantante), ha chiesto per vie legali alla famiglia 1 milione di sterline.

La richiesta dell'uomo, che in passato ha più volte ammesso di aver introdotto Amy all’eroina, ha fatto arrabbiare la famiglia della musicista, scomparsa anche grazie all’abuso di sostanze: “Non ha portato nient’altro che dolore a tutti. Dargli anche solo un'altro pound sarebbe troppo”.

La famiglia della cantante si dichiara ora pronta alla battaglia legale.

Ramones

Il primo live album dei Ramones festeggia il suo 40esimo anniversario in una nuova versione, con il suono rimasterizzato.

Registrato a Londra nel capodanno 1977 e pubblicato come doppio album nel 1979, It's Alive: 40th Anniversary deluxe edition sarà nei negozi (digitl e non) dal 20 settembre. Prodotto in edizione limitata di 8000 copie, il cofanetto 4CD/2LP si presenta come un libro con copertina rigida.

Titolo ispirato da un film horror del 1974, It's Alive è l'ultimo album in cui compaiono tutti i membri della band: Dee Dee Ramone, Joey Ramone, Johnny Ramone e Tommy Ramone.