SACHA DALCOL

La scheda
Sacha Dalcol
Nome: Sacha Dalcol
In poche parole...
Tutto è cominciato da Radio3i. Avevo poco più di quindici anni e il mio sogno era diventare un giornalista. Con l'estate alle porte, si è presentata l'occasione di un breve stage nella redazione di Radio3i. La classica gavetta fatta di fotocopie, caffè e catalogazione cd. Una bella parentesi che è bastata per far scattare la scintilla. Così ho deciso di "farmi le ossa", bussando letteralmente alla porta di Radio Street, minuscola emittente di Viggiù. Non avevo mai parlato alla radio e lì ci fu la mia prima volta. Conducevo la "classifica italiana", ogni mercoledì pomeriggio. Nel 1998, dopo due anni, la radio spense i microfoni definitivamente (non per colpa mia, ve lo assicuro!). Nel 2001, dopo gli studi e altre esperienze sul web e nei giornali, sono tornato a Radio3i. Tra il 2007 e il 2009 ho anche condotto il tg di TeleTicino. Dal 2008 dirigo la redazione giornalistica e dal 2013 conduco con Patty "Clacson", in onda tutte le sere a partire dalle 17.58.
I miei ultimi post

Ospite di Clacson: Ferruccio de Bortoli, in libreria con "Poteri forti (o quasi)"

Esame per idoneità alla guida a 75 anni al posto dei 70? Riascolta Clacson

RITIRARE LA PATENTE A CHI USA IL TELEFONINO MENTRE GUIDA? RIASCOLTA CLACSON

Dopo il caso del ragazzo additato ingiustamente su Facebook come pedofilo, a Clacson il parere di un esperto: Alessandro Trivilini

L'incredibile storia di Alfredo, ingiustamente additato come pedofilo su Facebook

Riascolta il racconto di Alfredo Mascheroni, 24enne della provincia di Parma. In un post è stato definito ingiustamente "pedofilo" e il messaggio è stato condiviso più di 20mila volte in una settimana. 



A Clacson e l'uso dei telefonini da parte degli studenti: riascolta la trasmissione

Quattro ticinesi giureranno la loro fedeltà al Papa. Intervista a Filippo Inches

Tra i quaranta giovani svizzeri che domani pronunceranno il giuramento al papa e alla chiesa ci sono anche quattro ticinesi. Sarah Peregalli ha intervistato uno di loro, Filippo Inches.



Il diario del 4 maggio 2017

Disdire la libera circolazione delle persone in Svizzera. L'UDC si prepara a lanciare l'iniziativa, presentate 3 possibili varianti. In autunno la raccolta firme


Un nuovo procuratore pubblico supplente. Prende il posto assente per motivi personali. Ma presto arriverà un nuovo procuratore straordinario.


L'USI e la SUPSI sono gli atenei con più studenti stranieri di tutta la svizzera, a dirlo l'Ufficio federale di statistica.  


Un stadio cantonale. Con il polo sportivo di Lugano l'idea torna d'attualità.  Se ne parla da 10 anni ma nulla finora è accaduto.  


Da quest'estate bar aperti fino alle 2 durante i fine settimana, discoteche fino alle 6. A Clacson ospite Massimo Suter di Gastroticino

Il Gran Consiglio ha deciso di dare il via libera al prolungamento degli orari d'apertura dei locali pubblici ticinesi. Le nuove regole dovrebbero essere introdotte durante l'estate. Ne abbiamo parlato a Clacson.



Il diario del 6 aprile 2017

Sbloccati tutti i dossier tra Svizzera e Unione Europea. Ma la strada è ancora lunga. Intanto prosegue la battaglia con l'Italia sui valichi.


Sempre meno incidenti sulle strade ticinesi. Calano anche i controlli radar. Tredici le persone che hanno perso la vita nel 2016


Anche la Rega tira le somme: oltre 15 mila missioni nel 2016. Intanto si punta sulla tecnologia. Gli elicotteri avranno un sistema laser per evitare gli ostacoli.


Sport, hockey. L’Ambrì Piotta inizia la battaglia per rimanere in Lega nazionale A. Alla Valascia arriva il Langenthal

Perché ci sono differenze salariali tra uomini e donne? Questione di maternità...

Ha fatto discutere l'opinione del deputato di Area Liberale, Paolo Pamini, apparsa sul Corriere del Ticino. Si parla di uomini, donne e salari. Pamini è stato ospite di Clacson. Riascolta l'intervento.



Gli svizzeri comprano sempre più prodotti BIO. L'esperienza ticinese di CONPROBIO

In Svizzera il mercato dei prodotti biologici continua a crescere: nell'ultimo anno il numero delle aziende del settore così come quello dei consumatori è significativamente aumentato. La Svizzera è al primo posto per la spesa pro capite per l'acquisto di prodotti bio.

In media, ogni consumatore svizzero ha speso lo scorso anno 299 franchi per l'acquisto di prodotti bio. Secondo Bio Suisse si tratta della spesa pro capite più alta nel mondo. La metà dei consumatori compra quotidianamente o più volte a settimana prodotti bio.


Ne abbiamo parlato a Clacson con Brigitte Bertoli, gestore di Conprobio

E se vincesse la Le Pen?

Oggi il via alla Brexit. Il 23 aprile sarà la Francia ad attirare le attenzioni internazionali. Ci sarà il primo turno per le presidenziali. Commentatori, mercati finanziari e leader politici sembrano tranquilli: ritengono che Marine Le Pen verrà sconfitta da Emmanuel Macron nel turno di ballottaggio che si terrà il 7 maggio. C'è chi va contro corrente. È il caso del giornalista Alfonso Tuor, ospite di Clacson.



Tre consiglieri comunali PPD: ''Gay Pride a Lugano? Manifestazione folcloristica di nicchia''

Tre consiglieri comunali PPD di Lugano hanno sfornato una raffica di domande al Municipio. Tema: il Pride che si terrà nel 2018. Una manifestazione che i tre politici hanno definito "folcloristica e di nicchia". Ne abbiamo parlato a Clacson con Sara Beretta Piccoli, consigliera comunale.




L'idea del Pride 2018 a Lugano accolta tra applausi e fischi. Ne abbiamo parlato a Clacson

È ufficiale, l'anno prossimo si svolgerà il Pride a Lugano. La settimana della manifestazione inizierà mercoledì 30 maggio e terminerà domenica 3 giugno 2018. 


"Il Pride - si legge in una nota - sarà una grande opportunità per rimuovere i pregiudizi e mostrare che le differenze sono una ricchezza, un'occasione per tutta la popolazione di incontrarsi e mostrare solidarietà insieme". 


È davvero così? Ne abbiamo discusso a Clacson con Marco Coppola, membro del comitato organizzatore Pride Ticino 2018.