BORIS PIFFARETTI

La scheda
Boris Piffaretti
Nome: Boris Piffaretti
In poche parole...
Nasco a Mendrisio, come radio3i. Un segnale? Vivo una vita più o meno normale. Il tutto inizia con una clamorosa caduta da un tavolo d’ospedale dove avevano pensato di appoggiarmi appena lasciato l’involucro che mi aveva ospitato per nove mesi. Negli anni sviluppo un senso di comunicazione che riesco a trasmettere ai miei compagni di cortile: mi volevano talmente bene che mi sopportavano anche quando li obbligavo a immedesimarsi in concorrenti di un fantomatico quiz senza premi ovviamente condotto dal sottoscritto. A nove anni la mia voce entra nell’etere grazie a un regalo di mio padre: un apparecchio CB Si gioca, si parla e si infrange la legge sulla radio comunicazione e proprio per giocare fino in fondo nasce Radio Studio Spillo, forse il primo vero esperimento di ‘radio di quartiere’ La fotografia mi aiuta a cogliere l’attimo nella vita di tutti i giorni, ma poi l’amore per la tecnologia prende il sopravvento e mi getto in un’avventura chiamata radio3i … e il resto è ‘quasi storia’ La cucina ? Un capitolo a parte ! #BorisPiffaretti #DrizzaKifer #PaneTostato #LittleItaly
I miei ultimi post

Anche nel torto ho ragione

Voler avere ragione e dimostrare di averla è qualcosa che a tutti dà soddisfazione, non si può negare. È un modo per rafforzare l’autostima e per riequilibrare le dissonanze cognitive. Ora, la maggior parte di noi sa che ci sono dei limiti, che è importante adottare un approccio costruttivo, una visione umile e un cuore empatico in grado di apprezzare e rispettare anche il punto di vista altrui.

Voia da fan ... saltum adoss

Il direttore dichiara sciopero e il povero regista si addossa il peso della mattina numero uno nella Svizzera Italiana

Sono un SuperEroe quando ...

Un supereroe è un personaggio dei fumetti, libri, cartoni animati o film che si caratterizza per le sue doti di coraggio e nobiltà e che generalmente ha abilità straordinarie, dette superpoteri, rispetto a quelle degli esseri umani normali oltre a possedere un nome e un costume pittoresco. I supereroi trascorrono la maggior parte del loro tempo combattendo contro mostri, alieni, disastri naturali e supercriminali.

 


Sconfiggiamo le nostre paure

Chi ha paura di Sir Biss ?

Oggi niente Tema

Neanche quello dei giganti ! 

Mese dopo mese, dopo mese, dopo mese

Il cambio armadio

Il cambio gomme

Il grill in pensione

... ma è sempre così ?


Il venerdì del direttore

Si Canta a Carnevale

                o

A Carnevale si Canta

Il pomodoro posso

Matteo Tumatis, Marco Romano, la Marisa, un regista e naturalmente il direttore.

Ecco servita un'altra puntata di Pane Tostato

Siamo più nottambuli o mattinieri ?

Amate alzarvi alle prime luci dell'alba o è proprio in quel momento che andate a letto? Nottambuli e mattinieri sono due specie umane differenti e gli appartenenti a ciascuna categoria sono in grado di apprezzare cose all'altra quasi sconosciute, perché quando potrebbero essere esperite generalmente dormono. Ognuno è convinto che il suo modo di vivere le giornate sia il migliore, ma l'ultima parola questa volta l'ha avuta la scienza.

I ricercatori della Higher School of Economics e la Oxford University hanno dimostrato che, sebbene i mattinieri siano più efficienti al mattino, col trascorrere della giornata tendono a commettere più errori.

Il risultato è emerso da una ricerca sulla privazione del sonno e su come il relativo aumento del tempo trascorso svegli abbia un impatto negativo sul sistema di attenzione del cervello. Lo studio, condotto da Nicola Barclay e Andriy Myachykov, in particolare ha indagato sulle conseguenze per persone con diverse abitudini: chi si priva del sonno al mattino e chi la notte.

Per giungere alle conclusioni sono stati esaminati 26 volontari (13 maschi e 13 femmine) con un'età media di 25 anni. I partecipanti sono stati invitati a rimanere svegli per 18 ore, dalle 8 alle 2 e al mattino e alla sera è stato sottoposto loro un test .

"Per risolvere il conflitto di attenzione si è reso necessario non solo concentrarsi sul principale stimolo visivo, ma al tempo stesso ignorare lo stimolo di accompagnamento che distraeva dal compito fondamentale", spiega Myachykov, "Un fatto interessante è che anche se i nottambuli hanno impiegato più tempo per terminare il test la loro precisione e correttezza è stata molto più alta".

I ricercatori, infatti, non hanno trovato evidenti differenze nel test somministrato al mattino, al contrario erano più evidenti in quello somministrato alla sera, nel quale i mattinieri sono risultati più rapidi alla consegna, ma molto meno precisi nelle risposte: "Lo studio ha dimostrato che i nottambuli tendono a sacrificare la velocità per la precisione e alla sera sono molto più efficienti". Partendo da queste conclusioni i ricercatori si aspettano che la loro indagine contribuisca a sfruttare al meglio le capacità di ogni lavoratore, venendo incontro alle sue abitudini.

 Fonte: http://www.huffingtonpost.it/

Quel sogno che mi piace tanto

I sogni a volte si trasformano in desideri.

Eccone alcuni ! 

Che vicino sono ?

Il mio vicino dice che ...

Il venerdì del direttore

Tra balli in ufficio, canti in auto e anche qualche 'me ne vado' torna il venerdì di Matteo Pelli 

Il ritorno del pomodoro

I'm the tomato , I'm the tomato


Un trio di Matteo:

Pelli - Cocchi - Gerosa 

Ci porteranno fortuna ? 

Ti accorgi che stai invecchiando quando ...

vecchiaia: La fase più avanzata del ciclo biologico, nella quale si manifestano vistosi fenomeni di decadimento fisico e un generale indebolimento dell'organismo



Perchè perchè la domenica mi lasci sempre sola

... per andare a vedere la partita di pallone.