SARAH PEREGALLI

La scheda
Sarah Peregalli
Nome: Sarah Peregalli
In poche parole...
Ciao a tutti! Mi chiamo Sarah e ho 29 anni. Abito ad Agno. Il mio percorso di studi è partito dal mitico Liceo di Lugano 1 per poi proseguire a Basilea alla facoltà di Giurisprudenza e, nel 2012, alla facoltà di Comunicazione dell'USI di Lugano. Nel 2015 mi sono laureata in Lingua, letteratura e civiltà italiana e nel 2016 sono entrata a far parte della bellissima famiglia di Radio3i, prima come stagista e in seguito come praticante giornalista. Le mie passioni sono il teatro, il cinema e naturalmente la Radio (3i).
I miei ultimi post

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

- Potenziamento della A2: è stato scelto il progetto per il tratto tra Lugano Nord e Mendrisio. La terza corsia ci sarà, ma l'autostrada non verrà ingrandita.


- Nuovo importante passo verso il futuro di Lugano Airport. Pubblicato l'invito a manifestare interesse per la gestione dello scalo. Il concorso è stato presentato questa mattina.


- Voto ai sedicenni a livello federale. Il Nazionale ha detto sì all'iniziativa per abbassare di due anni l'età per votare. La politica si spacca tra favorevoli e contrari.


- La California brucia. In fiamme una superficie grande come un quarto della Svizzera. Nel Diario il racconto di un ticinese a Los Angeles.


- 11 settembre 2001. Sono passati 19 anni dai terribili attacchi che colpirono l'America. Da quel giorno, il mondo non fu più lo stesso.


- Il Coronavirus potrebbe essere un'opportunità per gli impianti di risalita. A dirlo Mauro Pini, direttore di Valbianca SA. I cambiamenti maggiori riguarderanno la gestione…della pausa pranzo.

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

-Case anziani. Presto visite in camera di nuovo possibili? L'ipotesi prende sempre piu' corpo. Tutto dipenderà dall'evoluzione della pandemia.

- Ricorre oggi la giornata internazionale della prevenzione del suicidio. Noi ne abbiamo parlato con un'esperta, che avverte: nei prossimi mesi potrebbero aumentare.

- Mezzo miliardo di perdita e un terzo dei viaggiatori in meno. La pandemia infligge un duro colpo alle FFS che però si riorganizzano e guardano con fiducia al futuro.

- Ticino 2020: si entra nella seconda fase del progetto. Obiettivo: consegnare entro aprile 2021 il progetto definitivo al Consiglio di Stato.

Il diario di mezzogiorno di martedì 8 settembre

- "Bisogna evitare che persone potenzialmente pericolose possano danneggiare la Svizzera". Così Norman Gobbi commenta la nuova legge sul terrorismo in discussione a Berna.



- I pedofili vanno puniti più severamente. È quanto chiede l'iniziativa ticinese in questi minuti sui banchi del Consiglio degli Stati. Probabile una bocciatura, ma la richiesta dovrebbe comunque andare avanti per altre strade.


- Estate record per i campeggi. Il Covid almeno sotto le tende non si è fatto sentire. "La parte difficile - ci dice il presidente dei campeggiatori - sarà fidelizzare i turisti".


-Non è mai troppo tardi per imparare. La giornata internazionale per l'alfabetizzazione incoraggia a non sottovalutare il fenomeno dell'analfabetismo funzionale


- In un Festival dimezzato e tra mille misure di prevenzione, spunta il primo nome papabile per il Leone d'oro. In chiusura di Diario faremo un salto a Venezia.

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

- Al via nel pomeriggio la sessione delle camere federali post emergenza. I parlamentari tornano a palazzo. Disoccupazione e legge del CO2 all'ordine del giorno.


- Il futuro PPD si chiamerà "Il Centro"? Per il presidente cantonale Fiorenzo Dadò, non in Ticino. Intanto a livello svizzero si discute di alleanza con i borghesi democratici.


- Assalto ai portavalori a Molinazzo di Monteggio: c'è un terzo arresto. In manette un 40enne italiano, che si è costituito. Ora si trova in carcere in Ticino


- Calcio: debutto agrodolce per la nazionale di Petkovic in Nations League. Una sconfitta e un pareggio portano la "Nati" all'ultimo posto provvisorio in classifica.



IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MARTEDÌ 11 AGOSTO

- Berna firma un contratto per ottenere un medicamento contro il coronavirus. A produrlo una società del Canton Zurigo. Di cosa si tratta? Lo scopriremo direttamente dalla voce di chi lo ha scoperto.


- Domani è il grande giorno per lo sport elvetico. Il consiglio federale deciderà se eliminare il limite di 1000 persone per gli eventi. E i club lanciano l'allarme, senza pubblico rischiamo di fallire. Nel Diario ne parliamo con i presidenti cantonali.


- Immigrazione: urge intervenire prima che la Svizzera soccomba sotto la pressione dell'Unione europea. Lanciata a Berna la campagna dell'UDC per il voto del 27 settembre. Tra poco le parole di Marco Chiesa.


- Con le dimissioni del Governo, il Libano entra in una crisi ancora più profonda. Un incendio che rischia di infiammare l'intero Medio Oriente? Ne parleremo con un esperto.

il diario di mezzogiorno di venerdì 31 luglio

- Aumentano i contagi in svizzera e Berna spinge per rendere obbligatorie le mascherine nei luoghi chiusi

- Un partito da rilanciare e con la votazione sulla libera circolazione nel mirino. Tra poco intervista a Marco Chiesa, il probabile nuovo presidente dell'UDC

- Truffa del falso nipote a segno nel Luganese. Adesso si chiama in causa il coronavirus. La vittima derubata di diverse migliaia di franchi

- Italia. A processo il leader leghista Salvini per la vicenda di Open Arms che ora dovrà rispondere di sequestro di persona. Ne parleremo con Ferruccio De Bortoli

il diario di mezzogiorno di giovedì 30 luglio


Contact tracing in difficoltà. In Svizzera l'aumento dei contagi mette sotto pressione il settore. In Ticino la situazione è sotto controllo.



Giovani e movida sorvegliati speciali dell'OMS, preoccupata per gli assembramenti incontrollati. Pro Juventute replica: "Ragazzi responsabili, il problema va cercato altrove"



Traffico in tilt questa mattina sulla A2. Un incidente ha causato lunghe colonne proprio nell'ora di punta. Tre i feriti.



Il Covid "spegne" i fuochi d'artificio. In crisi le società pirotecniche, tra cui quella di Ascona. Pesa l'annullamento degli spettacoli per il primo di agosto.




Uno spettacolo come un giro di giostra: breve, colorato e divertente. Daniele Finzi Pasca ci racconta "Luna Park", che aprirà a settembre la stagione del LAC.


OBESITÀ E CORONAVIRUS

Obesi a rischio coronavirus. L’allarme lanciato dall’ Ufficio federale della sanità pubblica mette in guardia sui rischi di un decorso grave legati al sovrappeso. Un tema che ha tenuto banco anche in Inghilterra, dopo che il premier britannico Boris Johnson ha deciso di mettere a dieta gli inglesi lanciando una campagna contro l’obesità attraverso, ad esempio, il divieto di pubblicità del cibo spazzatura, l’obbligo per i ristoranti di indicare l’apporto calorico dei cibi e la messa al bando dei dolciumi alle casse dei supermercati. Una decisione che non stupisce la nutrizionista Barbara Naldi che abbiamo intervistato.

il diario di mezzogiorno di martedì 28 luglio

Coronavirus: tre nuovi contagi in Ticino e nessun decesso. Intanto ci si prepara all'obbligo di indossare la mascherina nei negozi.


Discoteche nell'occhio del ciclone, dopo le quarantene e le chiusure. Massimo Suter: "La politica si attivi per sostenere queste realtà"


Il reddito pro-capite diminuirà. A preoccupare l'ACSI sono i consumatori delle classi più basse.


Musica live: sabato l'atteso ritorno di Sebalter, al suo primo concerto dall'uscita del nuovo disco. Nel Diario il racconto di questi mesi difficili.


ARRIVA IN TICINO IL CORSO PER STUNTMAN/WOMAN

Cadute, combattimenti e acrobazie: va in scena al centro artistico MAT di Lugano il primo corso per Stuntman/woman. L'obiettivo: offrire una formazione fissa a partire dall'autunno 2020. Ecco a voi l'intervista integrale a Simone Belli, stunt coordinator e referente nazionale italiano SISAC di combattimento scenico.

ADDIO A ENNIO MORRICONE: IL MAESTRO DA OSCAR

Il ricordo del grande compositore e direttore d'orchestra, Ennio Morricone, che ci ha lasciato in eredità capolavori immortali.

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI VENERDÌ 19 GIUGNO

Coronavirus. Allentamenti in vista per la Svizzera. Distanza sociale di un metro e mezzo negli esercizi pubblici e eventi con mille persone. Il consiglio federale potrebbe decidere nel pomeriggio.


No alla riforma del servizio civile. A sorpresa il nazionale boccia il progetto nell'ultima giornata di sessione. Niente attesa per quei soldati che dopo la scuola reclute chiedono di passare al servizio civile.


Lo stabile UBS a Manno passa nelle mani di Artisa. Una vendita strategica per la banca, la cui filiale rimarrà nella sede come inquilina. All'orizzonte: un nuovo polo ticinese della ricerca e dell'innovazione


Sport. Dopo oltre 3 mesi, riprende questa sera il massimo campionato svizzero di calcio. Domenica a Ginevra torna in campo anche il Lugano. Nel Diario l'intervista al Presidente Angelo Renzetti.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MARTEDÌ 16 GIUGNO


Vertice bilaterale in corso a Ligornetto tra i ministri degli esteri svizzero e italiano. Cassis ha accolto Di Maio al Museo Vela. Tra poco un incontro con la stampa.


Economia. PIL svizzero in calo del 6.2% nel 2020. Le previsioni della segreteria di stato dell'economia confermano: si rischia la più grave crisi dal 1975. Tutto dipenderà dall'evoluzione della pandemia.


Crediti Covid alle aziende in difficoltà. Dagli stati no alla proroga per il rimborso e a interessi zero.


Buoni e sconti per incentivare l'estate ticinese dopo il lockdown. Presentato il progetto "vivi il tuo Ticino" per riscoprire il territorio, gustarne i sapori e divertirsi a km zero.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Altra giornata da doppio zero in Ticino. Nessun decesso né nuovi contagi da Coronavirus. Nel pomeriggio la conferenza stampa del Cantone per gli aggiornamenti sulla situazione


Case anziani: da lunedì saranno di nuovo possibili le visite. Ma solo su appuntamento. Porte di nuovo aperte anche per le scuole post obbligatorie.


E da domani parte la FASE 3 del piano di allentamento stabilito dal Consiglio federale. Nel Diario il promemoria su cosa aprirà e cosa no.


Stati Uniti. Continuano le proteste sull'onda della morte di George Floyd. Doppio lockdown attivo in tutto il paese. Tra poco la testimonianza di un ticinese a Los Angeles


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Crediti Covid e nuovi aiuti all'economia al vaglio delle Camere federali. Approvata la riforma del servizio civile, ma sarà referendum.


Via libera dal 6 giugno a lidi e piscine. L'annuncio, il 27 maggio, da parte del Consiglio Federale. Ma in Ticino quasi nessuno riaprirà i battenti sabato. Porte aperte anche ai centri termali.


Riprendono le proiezioni al cinema nel fine settimana in Svizzera. Non in Ticino, dove si aspetta la ripresa dell'industria cinematografica per le nuove pellicole. Ottimisti gli addetti ai lavori.


Discriminazione razziale in Ticino. Sull'onda delle proteste negli Stati Uniti dopo l'uccisione di George Floyd, con un esperto cerchiamo di capire come stanno le cose nel nostro cantone.