SARAH PEREGALLI

La scheda
Sarah Peregalli
Nome: Sarah Peregalli
In poche parole...
Ciao a tutti! Mi chiamo Sarah e ho 29 anni. Abito ad Agno. Il mio percorso di studi è partito dal mitico Liceo di Lugano 1 per poi proseguire a Basilea alla facoltà di Giurisprudenza e, nel 2012, alla facoltà di Comunicazione dell'USI di Lugano. Nel 2015 mi sono laureata in Lingua, letteratura e civiltà italiana e nel 2016 sono entrata a far parte della bellissima famiglia di Radio3i, prima come stagista e in seguito come praticante giornalista. Le mie passioni sono il teatro, il cinema e naturalmente la Radio (3i).
I miei ultimi post

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI VENERDÌ 19 GIUGNO

Coronavirus. Allentamenti in vista per la Svizzera. Distanza sociale di un metro e mezzo negli esercizi pubblici e eventi con mille persone. Il consiglio federale potrebbe decidere nel pomeriggio.


No alla riforma del servizio civile. A sorpresa il nazionale boccia il progetto nell'ultima giornata di sessione. Niente attesa per quei soldati che dopo la scuola reclute chiedono di passare al servizio civile.


Lo stabile UBS a Manno passa nelle mani di Artisa. Una vendita strategica per la banca, la cui filiale rimarrà nella sede come inquilina. All'orizzonte: un nuovo polo ticinese della ricerca e dell'innovazione


Sport. Dopo oltre 3 mesi, riprende questa sera il massimo campionato svizzero di calcio. Domenica a Ginevra torna in campo anche il Lugano. Nel Diario l'intervista al Presidente Angelo Renzetti.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MARTEDÌ 16 GIUGNO


Vertice bilaterale in corso a Ligornetto tra i ministri degli esteri svizzero e italiano. Cassis ha accolto Di Maio al Museo Vela. Tra poco un incontro con la stampa.


Economia. PIL svizzero in calo del 6.2% nel 2020. Le previsioni della segreteria di stato dell'economia confermano: si rischia la più grave crisi dal 1975. Tutto dipenderà dall'evoluzione della pandemia.


Crediti Covid alle aziende in difficoltà. Dagli stati no alla proroga per il rimborso e a interessi zero.


Buoni e sconti per incentivare l'estate ticinese dopo il lockdown. Presentato il progetto "vivi il tuo Ticino" per riscoprire il territorio, gustarne i sapori e divertirsi a km zero.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Altra giornata da doppio zero in Ticino. Nessun decesso né nuovi contagi da Coronavirus. Nel pomeriggio la conferenza stampa del Cantone per gli aggiornamenti sulla situazione


Case anziani: da lunedì saranno di nuovo possibili le visite. Ma solo su appuntamento. Porte di nuovo aperte anche per le scuole post obbligatorie.


E da domani parte la FASE 3 del piano di allentamento stabilito dal Consiglio federale. Nel Diario il promemoria su cosa aprirà e cosa no.


Stati Uniti. Continuano le proteste sull'onda della morte di George Floyd. Doppio lockdown attivo in tutto il paese. Tra poco la testimonianza di un ticinese a Los Angeles


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Crediti Covid e nuovi aiuti all'economia al vaglio delle Camere federali. Approvata la riforma del servizio civile, ma sarà referendum.


Via libera dal 6 giugno a lidi e piscine. L'annuncio, il 27 maggio, da parte del Consiglio Federale. Ma in Ticino quasi nessuno riaprirà i battenti sabato. Porte aperte anche ai centri termali.


Riprendono le proiezioni al cinema nel fine settimana in Svizzera. Non in Ticino, dove si aspetta la ripresa dell'industria cinematografica per le nuove pellicole. Ottimisti gli addetti ai lavori.


Discriminazione razziale in Ticino. Sull'onda delle proteste negli Stati Uniti dopo l'uccisione di George Floyd, con un esperto cerchiamo di capire come stanno le cose nel nostro cantone.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI VENERDÌ 22 MAGGIO

Frontiere con l'Italia: ancora in forse la riapertura il 3 giugno. I colloqui sono tuttora in corso. Di questo, ma non solo, abbiamo parlato con Ignazio Cassis. Nel Diario l'intervista.


Turismo ticinese in lenta ripresa. Il ponte dell'ascensione ha visto una leggera crescita nei pernottamenti ma la strada è ancora lunga. Ottimisti gli addetti ai lavori che guardano ora alla Pentecoste.


"Così non ci siamo. Se non si rispettano le regole, si richiude tutto". Marco Borradori bacchetta i cittadini che si sono riversati alla Foce a Lugano senza rispettare le misure di sicurezza.


Il Ticino in altalena. Spopola Swing the world, il progetto per riscoprire gli angoli più belli del nostro cantone.


Femminicidio: una donna uccisa ogni due settimane in Svizzera. Imprescindibile l'attenzione alle parole per non rischiare di colpevolizzare la vittima

Una donna uccisa ogni due settimane in svizzera. I numeri del femminicidio portano a riflettere anche alla luce dei gravi fatti di Giubiasco. L'attenzione alle parole diventa dunque imprescindibile per non rischiare di colpevolizzare le vittime a cui è stata negata la scelta di vivere la propria vita liberamente. Ne abbiamo parlato con la coordinatrice in ambito di violenza domestica del dipartimento istituzioni, Chiara Orelli.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI VENERDÌ 8 MAGGIO

Ancora in calo i contagi in Ticino. I dati sul fronte sanitario rassicurano. Il punto oggi in un incontro a Palazzo delle Orsoline


In vista della riapertura, resta sotto i riflettori il settore della ristorazione. Si attendono chiarimenti da Berna, mentre Mister Dati conferma: l'obbligo di chiedere le generalità ai clienti è privo di base legale.


Ma se migliora la situazione sanitaria, la crisi economica si acuisce: con un netto aumento della disoccupazione e fallimenti all'orizzonte. Nel diario il commento di Alfonso Tuor.


Scuole dell’obbligo aperte lunedì. Per il post obbligatorio occorrerà attendere l'8 giugno. Intanto gli esami di maturità sono stati annullati. Il SISA appoggia la decisione del DECS.


Giornata mondiale della croce rossa. Nell'anno della crisi sanitaria globale si celebra l'importanza dei volontari.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI GIOVEDÌ 7 MAGGIO

Prosegue il trend al ribasso della curva pandemica in Ticino. Intanto giungono buone notizie sul fronte della ricerca: uno studio dello IOR mostra la potenza di un farmaco contro il cancro per la lotta al covid19


Duro colpo del virus su disoccupazione e turismo: la prima sale, in aprile, il secondo crolla. Nel Diario l'analisi del ministro Christian Vitta


Fine delle restrizioni per gli over 65 da lunedi in Ticino. Gli anziani potranno andare a fare la spesa e al ristorante senza fasce orarie.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MERCOLEDÌ 6 MAGGIO

Curva pandemica in frenata in Ticino: ieri contati sei nuovi contagi. Il punto della situazione in una conferenza stampa alle 17. Presente tra gli altri Norman Gobbi, nuovo presidente del Governo.


Ancora nessun accordo alle camere federali su affitti e turismo. Intanto proseguono i dibattiti dei parlamentari riuniti a Bernexpo


Vicino l'accordo sugli aiuti all'economia. L'esperta: "Per capire se saranno sufficienti occorrerà aspettare del tempo"


Sul ritorno a scuola lunedì il dibattito è acceso. Ma cosa significa questo passo per i bambini? Parola tra poco a una psicologa infantile


App di tracciamento si, ma solo con una base legale. Via libera condizionato, dalle Camere. Nel Diario il commento di Paolo Attivissimo


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO DI MARTEDÌ 5 MAGGIO

Sempre meno contagi in Ticino. Stupito il medico cantonale, viste le riaperture già messe in campo. Intanto riprende il tracciamento dei malati e parte il test sierologico tra la popolazione.


Traffico frontaliero in crescita, a fronte dei primi passi verso il deconfinamento. "Colonne ridotte al minimo" assicurano dalle dogane "anche grazie alla riapertura di tre valichi minori".


Sessione straodinaria delle camere federali. Dopo l'economia, ieri, approvati oggi i primi aiuti per la cultura e il turismo. Al nazionale luce verde per l'aviazione


Lo sciopero per il clima non si ferma. Il prossimo 15 maggio i giovani manifesteranno online con una maratona radiofonica di 12 ore.


IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Ticino in stato di necessità. Chiudono le scuole post-obbligatorie ma non quelle dell'obbligo. Giornata di riunioni, oggi, tra il DECS e i direttori degli istituti ticinesi.


Salta il svizzero di hockey, cancellati playoff e playout. "Decisione inevitabile" commenta Lombardi "Per l'Ambrì perdita di diverse centinaia di migliaia di franchi


L'Italia chiude al virus e inasprisce le restrizioni per contenere la pandemia. Ferme tutte le attività commerciali tranne i servizi primari

IL DIARIO DI MEZZOGIORNO

Coronavirus, primo decesso in Ticino. Un'ottantenne ospite di una casa anziani del Mendrisiotto. Intanto si moltiplicano le voci autorevoli che chiedono misure più forti.


Scattano i controlli alle frontiere. Dopo una prima giornata piuttosto tranquilla, ieri, questa mattina ci sono stati, e hanno creato le prime code.


E se in Europa i numeri dei contagi continuano a crescere, in Cina i nuovi casi sono stati solo 19. L'emergenza è praticamente terminata. Nel Diario una testimonianza da Shanghai.


Monte Generoso: apertura della stagione rimandata di un mese. "Nessuna ripercussione sui contratti del personale" assicura la direzione


IL DIARIO DEL GIORNO

Coronavirus, prime buone notizie: il numero di nuovi contagi in Cina è in calo. E secondo l'OMS il virus è meno letale di SARS e MERS. Nel diario una testimonianza.


Caos ferroviario tra Melide e Lugano: rabbia fra i passeggeri che chiedono maggior trasparenza e chiarezza alle FFS


Prosciolti dopo 12 anni. Due commissari nel 2008 non usarono violenza durante un interrogatorio


Pioggia di milioni per la mobilità del Luganese. Approvate a larga maggioranza dal gran consiglio la progettazione e la realizzazione di diverse opere.


IL DIARIO DEL GIORNO DI GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO

Vola Credit Suisse. Nel 2019, utile netto in crescita del 69%. Domani l'addio del CEO Thiam, travolto dallo scandalo dei pedinamenti.


UDC preoccupata per la situazione delle finanze pubbliche. Presentata la ricetta per contenere le spese. Il segreto? "Non bisogna spendere di più, ma meglio"


Carnevali ticinesi sull'onda verde. Dopo il Rabadan, anche la Stranociada si dota del bicchiere riutilizzabile. Intanto nasce la lavastoviglie industriale, proprio per le grandi manifestazioni.


Hockey. Ambrì in pista a Davos per continuare a sognare i playoff. Alla Cornèr arena intanto è ufficiale: ingaggiato Johan Ryno fino a fine stagione.

Il diario di mezzogiorno del 12 febbraio

Nuova panne di Swisscom in gran parte della Svizzera. Fuori uso, ieri sera per alcune ore, anche i numeri d'emergenza.


Il Coronavirus colpisce La Posta. Fino a nuovo avviso, niente più lettere per la Cina: colpa dei collegamenti internazionali, ridotti ai minimi termini.


Poco spettacolo e un risultato forse troppo severo per l'Ambrì. Il quinto derby va al Lugano. Ma ora è già tempo di guardare avanti.