GREGORIO SCHIRA

La scheda
Gregorio Schira
Nome: Gregorio Schira
I miei ultimi post

100 (e oltre) anni di cuore e fantasia

È arrivato il circo in città, si cantava da piccoli. E forse si canta ancora oggi, chi lo sa. Sia come sia, tra qualche giorno sarà davvero così. Il Circo nazionale svizzero, il Circo Knie, varcherà il San Gottardo nel fine settimana per presentare al pubblico ticinese uno spettacolo del tutto speciale.

L'orrore di Auschwitz negli occhi di due sorelline

La deportazione nel 1944, la separazione dalla mamma senza poter versare una lacrima, la vita nel campo di sterminio, e poi quel salamino di un soldato russo che significava la liberazione. Tatiana e Andra Bucci avevano 7 e 5 anni quando hanno vissuto in prima persona una delle peggiori tragedie che l'Europa e il mondo abbiano conosciuto. Oggi di anni ne hanno 82 e 79. E girano le scuole per raccontare la loro storia. Qui la loro testimonianza.

Il diario di venerdì 18 ottobre

- 100 giorni alla guida di Ticino Turismo: Il neo direttore stila un bilancio. Parole d'ordine: diversificare e ringiovanire.

- Togliere nome e cognome dalla targhetta identificativa per tutelare la privacy del personale dei treni. Consegnate alle FFS oltre 550 firme.

- Cinquant'anni fa il Ticino introdusse il suffragio femminile. Un primo importante passo verso quella parità dei sessi che ancora oggi non è stata del tutto raggiunta.

- Venerdì di protesta in Catalogna. Migliaia di manifestanti sono affluiti a Barcellona, mentre gli indipendentisti hanno proclamato uno sciopero generale. Nel Diario, l'analisi di un giornalista di stanza nella capitale catalana.




Speciale elezioni federali

Intervista a Battista Ghiggia, candidato al Consiglio degli Stati per la Lega dei Ticinesi.

Speciale elezioni federali

Intervista ai candidati in corsa per il Consiglio nazionale Marco Romano (uscente, PPD) e Piero Marchesi (UDC).

Testimoni di umanità

Una nuova piattaforma digitale racconta le vite delle persone ricordate nel "Giardino dei Giusti" di Lugano. È stata presentata oggi a Villa Ciani. Nel servizio, ce ne parla il responsabile dell'Archivio storico della città, Pietro Montorfani.

"Dare la vita perché ne vale la pena"

Nicola Di Feo è da poco rientrato in Ticino, dopo un anno e mezzo trascorso ad Haiti con un progetto della Diocesi di Lugano. Ascolta la sua testimonianza.

"Il suo sguardo mi consola" - Ecco cosa significa vivere accanto a una persona in stato vegetativo permanente

È diventato il simbolo della lotta contro l'eutanasia. Questa mattina - dopo 8 giorni senza mangiare né bere - è morto. Vincent Lambert, 42 anni, da dieci viveva in un ospedale di Reims in stato vegetativo permanente. Per lui, i suoi genitori avevano portato avanti una strenua battaglia legale, contro i medici e contro la moglie che volvevano lasciarlo morire. Una battaglia conclusasi lunedì scorso con la sentenza definitiva di un tribunale: Vincent deve morire. Ma cosa significa vivere accanto a una persona in stato vegetativo permanente? Ne abbiamo parlato con Ivana Grotto, di Airolo, che da 13 anni accudisce suo marito Alfredo in seguito a un terribile incidente.

Sculacciate o no?

La Francia si appresta a proibire le punizioni corporali nei confronti dei bambini. La notizia è di qualche giorno fa, ma non smette di far discutere. Anche perché lo stesso, invece, non avviene in Svizzera. Ma dare delle sberle o delle sculacciate ogni tanto fa davvero così male? L'opinione dello psicologo Orlando Del Don.

"Una salita storica e anche un po' romantica". La tremola vista da Mauro Gianetti

La carovana del Tour de Suisse giungerà oggi in Ticino, con un arrivo di tappa sul San Gottardo. Ne abbiamo parlato con il vice campione del mondo di ciclismo del 1996, Mauro Gianetti.

La scuola è finita!

Festa grande, oggi in Ticino, per i 35mila studenti della scuola obbligatoria e per i loro insegnanti. La scuola è finita! Ora è il momento delle meritate vacanze. Noi ne abbiamo parlato con alcuni allievi e docenti delle elementari di Melide.

Elezioni europee, cosa aspettarci?

Europa al voto, questo fine settimana, per il rinnovo del Parlamento. Un appuntamento decisivo per il Continente, e forse... anche per la Svizzera. L'analisi del giornalista Alfonso Tuor.

May Lascia. Caprarica: "La Gran Bretagna si è mediterraneizzata"

La notizia era nell’aria, ed è arrivata. La premier britannica Theresa May ha gettato la spugna ed ha annunciato le sue dimissioni. Cosa attenderci, ora, dalla Gran Bretagna? L'analisi dello storico corrispondente RAI Antonio Caprarica.

Un anno senza GdP

Un fulmine a ciel sereno, una fucilata dritta al cuore, uno shock. Erano questi, un anno fa, i termini con cui si descriveva la notizia arrivata a fine mattinata: il GDP avrebbe chiuso i battenti. Ripercorriamo quelle ore.

"Attacchi nello Sri Lanka: manodopera locale, ma la mente è internazionale"

Sono già oltre 300 le vittime degli attentati che il giorno di Pasqua hanno colpito lo Sri Lanka. Ascolta l'analisi di Rodolfo Casadei, giornalista di lungo tempo e inviato internazionale del periodico italiano "Tempi".