MATTEO BELLINI

La scheda
Matteo Bellini
Nome: Matteo Bellini
In poche parole...
Sono nato a Sorengo il 16 febbraio 1984. Ho vissuto oltre 30 anni a Chiasso, prima di trasferirmi a Giubiasco. Amo lo sport, il cinema e la musica. Adoro leggere, soprattutto romanzi d'avventura o polizieschi. Dopo il liceo ho studiato giurisprudenza, ma nel 2006 ho scoperto la mia vera aspirazione: lavorare nel campo del giornalismo. Negli anni ho avuto modo di collaborare con alcune testate televisivie/radiofoniche. Nel 2010 ho ideato e condotto un programma dedicato al Rock andato in onda per una stagione sulla webradio Gwendalyn. Dopo alcuni stage, Radio3i ha deciso di puntare su di me e nel 2011 ho iniziato il praticantato a Melide. Nel 2013 la conferma. In questi anni mi sono dedicato prevalentemente all'informazione. Ma ho avuto modo di fare anche esperienze diverse, con programmi sportivi o musicali.
I miei ultimi post

Dopo 12 anni Levrat non si ricandida alla presidenza del PS

Christian Levrat lascerà in primavera la presidenza del partito socialista svizzero. La notizia era nell'aria ma l'ufficializzazione è giunta oggi dallo stesso senatore friborghese, intervistato da Blick e La Liberté. Il suo successore sarà eletto dal congresso previsto a Basilea per inizio aprile. Il PS come esce da questi 12 anni "targati" Levrat? Lo abbiamo chiesto al politologo Nenad Stojanovic

800 posti di tirocinio in più in Ticino entro il 2023

Quali le scelte dei ragazzi dopo le scuole dell'obbligo e come aumentare i posti di tirocinio nel nostro cantone. Sono le tematiche sulle quali si è soffermato il Dipartimento dell'educazione, presentando il progetto "Più duale".

Dettagli e interviste nel servizio...

Libertà di stampa o tutela della privacy?

Una vicenda quella dell'Imam di Lugano che ha riportato alla luce anche l'annosa questione del diritto di informare, tra norme restrittive e paradossi giornalistici. Ne parliamo con il giornalista Aldo Sofia

Mentre a Zurigo si va in treno, potrebbe riprendere quota il volo Lugano-Ginevra

Un'e-mail per capire l'interesse a un eventuale volo tra Lugano e Ginevra. È quella inviata ad amici e vecchi clienti da Julian Cook, fondatore dell'ex compagnia Flybaboo che a inizio degli anni Duemila aveva servito la tratta per un paio di primavere. La proposta dell'imprenditore ginevrino - riferisce oggi il CdT online - è quella di utilizzare un Pilatus a 8 posti. Un'indiscrezione che ha colto di sorpresa, seppur positivamente, anche i vertici dello scalo di Agno. Sentiamo il direttore Maurizio Merlo...

Renzetti: "Era il momento giusto per dare una scossa all'ambiente"

Il giorno dopo l'esonero di Fabio Celestini, il presidente del Lugano Angelo Renzetti torna a spiegare la sua decisione. Ascolta l'intervista...

Nessun ricorso al Tribunale federale. Chiusa la vertenza Caffè-Sant'Anna

Si è chiusa la vertenza giudiziaria tra il domenicale il Caffè e la clinica Sant'Anna. Il caso, lo ricordiamo, è legato alla vicenda del medico che nel 2014 asportò per errore entrambi i seni a una paziente e i diversi articoli usciti sul settimanale, denunciato per diffamazione e concorrenza sleale. Lo scorso settembre la Corte di appello e di revisione penale ticinese non aveva accolto un primo ricorso del Sant'Anna contro l'assoluzione ai 4 giornalisti del settimanale, tra cui il direttore Lillo Alaimo, decretata dal giudice della pretura penale Siro Quadri nel maggio del 2018. La nuova casa madre della clinica subentrata alla precedente società, aveva sottolineato la presidente della corte Giovanna Roggero-Will, non è legittimata a ricorrere. Sentenza quest'ultima impugnabile di fronte ai giudici di Losanna. Negli scorsi giorni è scaduto il termine per interporre ricorso al Tribunale federale. Da noi contattato il legale della clinica, l'avvocato Edy Salmina ha fatto sapere di aver rinunciato per ragioni tecnico-giuridiche. Sentiamo il commento del direttore de Il Caffè, Lillo Alaimo

Pareggio e ancora terzultimo posto in classifica per il Lugano. Il presidente Renzetti resta fiducioso

A Cornaredo nuovo pareggio per il Lugano di Fabio Celestini. I bianconeri restano al terzultimo posto in classifica. Ascolta l'intervista al presidente bianconero Angelo Renzetti

SPECIALE ELEZIONI FEDERALI

Intervista a Greta Gysin, candidata al Consiglio Nazionale e agli Stati sulla lista "Verdi e Sinistra alternativa"

Auf Wiedersehen, Bern

Consigliere Nazionale dal 2000 al 2011 e poi agli Stati fino a quest'anno, Fabio Abate lascia la politica federale dopo quasi 20 anni di militanza. Unico deputato ticinese a non ripresentarsi il prossimo 20 ottobre. Nell'intervista ripercorriamo la sua lunga avventura a Berna...

Il 12 settembre vedrà la luce il nodo intermodale alla stazione FFS di Bellinzona

Sarà inaugurato fra meno di 3 mesi il nodo intermodale di Bellinzona. Rispettati dunque i tempi dei lavori, ormai alle battute finali. Le autorità oggi hanno fatto il punto sul cantiere. Nel servizio l'intervista al capo dicastero Simone Gianini

SPECIALE ELEZIONI FEDERALI

Intervista ai candidati in corsa per il Consiglio Nazionale Davide Dosi (PS) e Pierluigi Pasi (UDC)

Nessun taglio dei tassi, la BNS non modifica la sua politica monetaria

La Banca nazionale svizzera mantiene invariata la sua politica monetaria. Smentite le ipotesi di diversi analisti che pronosticavano un ulteriore taglio dei tassi. Novità in vista invece per le banche. Ne abbiamo parlato con l'editorialista del CdT, Lino Terlizzi

Radar di Camorino: Bersani risponde alle critiche di Gobbi

Ha fatto discutere il video girato ieri sui social in cui si vede un radar mobile, posizionato a pochi passi da un cartello che indica la fine del 50 km/h a Camorino, pizzicare numerosi automobilisti. Radar nel frattempo rimosso. In molti si sono indignati chiamando in causa le autorità che da parte loro hanno preso posizione. Le reazioni nel servizio...

SPECIALE ELEZIONI FEDERALI

Intervista ai candidati in corsa per il Consiglio nazionale Jessica Bottinelli (Verdi e Sinistra Alternativa) e Andrea Censi (Lega dei Ticinesi)

L'11 settembre a New York, 18 anni dopo

18 anni dopo l'attentato alle Torri Gemelle, l'America ha commemorato le quasi 3'000 vittime. Ma cosa significa vivere oggi a New York. Le persone hanno ancora paura? Lo abbiamo chiesto a George, che dopo 2 decenni vissuti in Ticino è tornato pochi anni fa nella Grande Mela...